Vladimir Vladimirovič Putin

Nato a Leningrado, 7 ottobre 1952 Presidente della Federazione Russa dal 7 maggio 2012 è al quarto mandato anche se non consegutivo.

Ha svolto la carriera militare e poi ha lavorato come funzionario presso il KGB Russo.

Ex direttore dell’ FSB (servizi segreti federali dal 1998 al 1999)

Grazie a Boris El’cin, è passato a primo ministro della Federazione Russa.

Dal 31 dicembre 1999 al 7 maggio 2000 capo dello Stato, per poi divenire presidente della Federazione Russa.

Terminato il suo secondo mandato nel 2008.

Non potendo proseguire ad un terzo mandato per legge della costituzione, ha ceduto il suo posto a Dmitrij Medvedev.

Passa a primo ministro il 7 maggio 2008.

Il 27 maggio 2008 è ministro dell’Unione Russia-Bielorussia.

Il 4 marzo 2012 è stato rieletto Presidente della Russia.

Il 18 marzo 2018 è stato eletto per la quarta volta Presidente della Russia.

In Italia è considerato un “uomo tutto di un pezzo”.

All’apparenza un presidente che fa il suo dovere verso il popolo e la federazione che governa. Tuttavia vi sono voci discordanti per via della soppressione di qualsiasi tipo di protesta e accusato di arricchire soltanto una piccola èlite di persone nel suo paese. Inoltre si dice che sia un grande investitore nel settore delle armi ma che questo porti dei problemi diretti al suo paese perchè i fondi vengono impiegati in maniera morbosa verso questo scopo. Riportiamo le informazioni che riteniamo importanti su questa pagina dedicata a lui.

Articoli correlati a Vladimir Vladimirovič Putin sul nostro blog.

Vladimir Putin da servizi segreti a presidente
Vladimir Putin dai servizi segreti a presidente.

1Vladimir Putin: dai servizi segreti a capo del Cremlino.

Vladimir Putin è nato il 7 ottobre 1952 in quella difficile metropoli che è Leningrado (l’attuale San Pietroburgo), nel 1970 Putin si iscrive all’università, studia diritto e lingua tedesca, ma nel tempo libero si dedica alla pratica dello judo, di cui è sempre stato un grande sostenitore. In questo sport, lo zar di ghiaccio ha sempre ritrovato quell’unione fra disciplina del corpo e … Leggi tutto>>>

Vladimir Vladimirovič Putin
Vladimir Vladimirovič Putin BTC

2PUTIN E CRYPTO, via ufficiale allo studio del Criptorublo

Qualche mese dopo l’interesse di Putin per una criptovaluta russa, il progetto di un “criptorublo” ha ricevuto il benestare. La Russia, infatti, vorrebbe puntare sul sistema delle blockchain (il sistema attraverso il quale si effettuano le transazioni in criptovaluta senza mediazioni di autorità centrale). Questa rivoluzione dovrebbe riguardare tutte le istituzioni governative. Vai all’articolo>>>

vladimir putin che spiega
Vladimir Putin

3PUTIN si candida: ma decide di lasciare il suo partito e correre solo

Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato la sua decisione di correre da indipendente nelle elezioni 2018. Lo ha fatto nel corso della consueta conferenza stampa di fine anno. L’annuncio segue la scelta di abbandonare il partito “Russia Unita“. “Conto – ha detto – di avere il sostegno di tutte quelle forze politiche che hanno a cuore lo sviluppo del nostro paese e, naturalmente, anche del popolo russo“. Vai all’articolo>>>

Vladimir Vladimirovič Putin
Vladimir Vladimirovič Putin

4PUTIN: Via le truppe russe dalla Siria. Lo stato islamico è sconfitto

Via libera per il ritiro delle truppe russe dalla Siria. Con una visita a sorpresa il presidente russo Vladimir Putin ha dato l’annuncio che da tempo si aspettava. Nel corso di un intervento presso la base russa di Hmeymim, il presidente ha dichiarato lo stato islamico “distrutto”. A questa affermazione è seguita una chiara conseguenza. Vai all’articolo>>>

Vladimir vladimirovich putin
Un fotomontaggio di Putin in uno scenario di guerra tra USA e Russia

5PUTIN DICHIARA: “State pronti alla Guerra”. Inizia corsa agli armamenti?

Putin avverte: “State pronti alla guerra”. Mentre le aziende della difesa sono pronte ad aumentare la produzione militare. Vladimir Putin avverte tutte le aziende della difesa. Lo fa con toni seri, come nel suo stile. Il Presidente russo avrebbe chiesto a tutte le aziende statali e private impegnate nella Difesa ad essere “pronte a commutare rapidamente la loro produzione“. Vai all’articolo>>>

Vladimir Vladimirovič Putin

6PETROLIO – Tutto dipende da Putin nel meeting del 30 novembre

Cosa decideranno i paesi OPEC e non OPEC nel meeting del 30 novembre? Ecco quel che sappiamo. Putin giocherà un ruolo essenziale nella prossima riunione OPEC prevista per il 30 novembre. L’incontro giunge ad un anno dalla sigla del patto con la Russia per porre un freno alle… Vai all’articolo>>>

persona che legge il giornale
Business Man Reading

7MARKET MOVER: Tanti i dati sull’inflazione e tassi di interesse Canada

Tassi Canada e inflazione: ecco tutti gli eventi macroeconomici per la settimana che va dal 16 al 20 aprile. Nulla di eclatante in previsione sui mercati finanziari. Il focus degli investitori, dunque, si sposterà sul conflitto siriano. Vai all’articolo>>>

vladimir vladimirovich putin
Russia e Cina

8Oltre il DOLLARO: La Russia innaugura una nuova era della Finanza

Putin ha deciso di emettere il primo bond in Yuan. Si apre una nuova era per la finanza. Il dollaro è al centro di tutte le transazioni finanziarie del pianeta. Ma quest’era sta per finire. La Russia ha deciso di emettere, per la prima volta, un Bond in yuan. Il valore dovrebbe aggirarsi intorno al miliardo di dollari. Vai all’articolo>>>

 

 

persona che legge il giornale
Business Man Reading 2 articolo.

9MARKET MOVER – Tra Meeting OPEC e inflazione dell’eurozona

Ecco i market mover dal 27 novembre all’1 dicembre. Attenzione a PIL Regno Unito e Statunitense. Giovedì il meeting OPEC a Vienna. Una settimana piena di importanti appuntamenti quella che sta per iniziare. Nel centro del mirino una serie di dati fondamentali che saranno pubblicati a partire da lunedì 27 novembre a venerdì 1 dicembre. Vai all’articolo>>>

 

 

Syrian Kurdish Republic Of Rojava Becomes Bulwark In Battle Against Daesh
DEREK, SYRIA – NOVEMBER 14

10PETROLIO – Cresce l’ottimismo, ma non basta!

I produttori di petrolio riequilibrano il mercato. Saranno necessari nuovi tagli nel 2018? Il mercato del petrolio è entrato in una fase di riequilibrio. I produttori stanno riuscendo nel loro intento. Mohammad Barkindo, segretario generale dell’OPEC, ha dichiarato, però, che potrebbero essere necessaria ulteriori misure per il 2018. Vai all’articolo>>>

 

 

Vladimir Vladimirovich Putin 3
Vladimir Vladimirovich Putin

11TRUMP ha firmato le nuove sanzioni contro la Russia.

Donald Trump ha firmato: NUOVE SANZIONI A MOSCA. Il motivo riguarda l’interferenza della Russia nelle scorse elezioni USA. Donald Trump ha appena firmato: nuove sanzioni economiche per il Cremlino. Tali misure erano state adottate dal Congresso la settimana scorsa e… Vai all’articolo>>>

 

 

Se vuoi più informazioni su Vladimir Vladimirovič Putin al di fuori del nostro archivio puoi visitare anche questa pagina.