728x90

Tonfo del petrolio, tra effetto Trump e divisioni OPEC

Date:

Share:

Dopo le vertiginose quotazioni raggiunte neanche un mese fa, il petrolio ha invertito bruscamente la rotta.
Nonostante un accenno di rialzo da ieri ha ripreso la sua discesa.

Petrolio effetto trump: Sembrano già un lontano ricordo le analisi che davano il petrolio proiettato oltre i 100 dollari al barile. Proprio in queste ultime settimane, le quotazioni di Brent e Wti sono state spinte giù bruscamente. Oggi il WTI si scambia a poco più di 58$ mentre il Brent si attesta sui 68,5 dollari. Un rally interrotto dopo il picco raggiunto da quattro anni a questa parte. Scivolando, comunque, sotto importanti soglie psicologiche.

EFFETTO TRUMP?

Anche questa volta, nonostante la già difficile situazione, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump irrompe sulla scena. Sempre con un tweet, il presidente ha lanciato il suo solito avvertimento all’Opec «Si spera che l’Arabia Saudita e l’Opec non taglieranno la produzione. In base all’offerta il prezzo del petrolio dovrebbe essere molto più basso!» .
Un invito che giunge dopo le intenzioni di Riyad di tagliare ancora le esportazioni di petrolio di 500mila barili. Infatti, secondo il ministro saudita Al Falih, visti i livelli attuali la produzione dovrebbe essere ridotta addirittura di 1 milione di bpd nel 2019.

Uno scenario che per la Bank of America, in una analisi, tende a confermare dato che in un report passato un pò in sordina, gli Usa avrebbero raggiunto l’indipendenza petrolifera.
Infatti, la produzione americana ha raggiunto 15,9 milioni di barili a ottobre, circa 2 milioni di barili in più rispetto allo scorso anno.

IN VISTA DEL 6 DICEMBRE

Dichiarazioni che il ministro russo Alexander Novak cerca di smorzare affermando che in un simile contesto queste posizioni rischiano di aumentare la volatilità. Una questione spinosa che come d’habitude verrà affrontata tra poche settimane in vista del 175° meeting OPEC del 6 dicembre a Vienna.

 

Subscribe

━ more like this

Glossario del mutuo casa: termini che devi conoscere

I mutui casa sono finanziamenti dedicati a tutti quei soggetti privati che intendono acquistare la loro prima abitazione, una seconda abitazione oppure ristrutturare un...

Quali sono i requisiti e i vantaggi dei conti online a zero spese?

I conti correnti online zero spese sono ormai la tipologia di conto bancario più diffusa; con il passare degli anni, infatti, hanno gradualmente soppiantato...

Meccanismo Europeo di Stabilità (MES): cos’è e come funziona

Il Meccanismo Europeo di Stabilità (MES) è un'organizzazione intergovernativa europea con sede a Lussemburgo, istituita per garantire la stabilità finanziaria nella zona euro. Il...

Buy Now Pay Later: il nuovo trend degli acquisti online

Negli ultimi anni, il modello di acquisto "buy now, pay later" (BNPL) ha guadagnato popolarità in tutto il mondo, inclusa l'Italia. Questa opzione di...

Aiuti all’Ucraina: anche il Senato USA respinge nuova richiesta

Il Senato degli Stati Uniti ha respinto in modo clamoroso la richiesta del presidente Joe Biden di ottenere nuovi aiuti all'Ucraina, rappresentando un significativo...