SPID richiesta: come farla e cos’è l’identità digitale

Spid richiesta come farla e perché oggi è importante avere una identità digitale per utilizzare i servizi della PA e di alcuni enti. Tutto senza doversi più recare fisicamente o attendere giorni per espletare una pratica.

0
88
spid richiesta

Lo SPID è l’Identità Digitale che serve per accedere a tutti i servizi della Pubblica Amministrazione. Con il Decreto Semplificazioni 2020 è diventato obbligatorio per usufruire di tutti i servizi telematici di INPS, Agenzia delle Entrate e tanti altri. Ma come effettuare la richiesta spid? Di seguito vedremo cos’è lo SPID e come richiedere le credenziali dell’identità digitale.

Cos’è lo SPID e come utilizzarlo

Lo SPID, “sistema pubblico di identità digitale”, è uno strumento fondamentale per accedere a bonus e benefici fiscali, ma anche a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione. Con lo SPID è possibile, inserendo il proprio username e password: prenotare prestazioni sanitarie, effettuare iscrizioni a scuola, accedere a diversi servizi online dell’INPS e dell’Agenzia delle Entrate, ma anche accedere alle reti Wi-fi pubbliche.

L’identità digitale può essere di tre diversi livelli, ognuno dei quali consente di accedere a tre differenti tipologie di servizi:

  • A) SPID di livello I: permette di accedere ai servizi telematici attraverso l’utilizzo di un nome utente e di una password.
  • B) SPID di livello II: prevede un livello di sicurezza maggiore e consente di accedere ai servizi online tramite un nome utente, una password e un codice momentaneo di accesso, generato direttamente attraverso un dispositivo, ad esempio tablet o smartphone.
  • C) SPID di livello III: queste credenziali prevedono ulteriori misure di sicurezza, come ad esempio la smart card, che viene erogata direttamente dal gestore dell’identità digitale al momento dell’autenticazione dello SPID.

SPID richiesta: come si fa?

spid richiesta

Per richiedere l’attivazione SPID bisogna innanzitutto aver compiuto 18 anni, il servizio è, infatti, destinato ai soli maggiorenni.

Ma quali documenti occorrono per ottenere l’Identità Digitale e il codice SPID? Per ottenere lo SPID è necessario essere in possesso dei seguenti dati:

– Numero di telefono cellulare
– Documento di riconoscimento in corso di validità, a scelta tra – Patente, carta di identità, permesso di soggiorno o – passaporto.
– Indirizzo e-mail personale;
– Codice fiscale e tessera sanitaria

I cittadini residenti all’estero dovranno invece essere in possesso di:

– Indirizzo e-mail personale
– Numero di telefono cellulare
– Codice fiscale
– Documento di identità italiano in corso di validità, ad esempio passaporto, patente o carta di identità.

Tali documenti dovranno essere scansionati o fotografati e allegati alla domanda di registrazione.

La SPID richiesta dell’identità digitale può essere effettuata presso diversi SPID Identity Provider, semplicemente inserendo i propri dati personali ed effettuando un riconoscimento tramite webcam o di persona.

Identity Provider: quali sono e come ottenere le proprie credenziali SPID

L’attivazione dello SPID può essere effettuata, in base alle proprie esigenze, online o in presenza presso diversi provider. Tra quelli autorizzati troviamo: Aruba, Poste Italiane, Infocert, Sielte, Tim, Intesa e Register.

L’identità digitale può essere ottenuta gratuitamente, ad esempio presso Poste Italiane, o pagando una piccola somma, che può essere variabile a seconda del livello di sicurezza prescelto. Sul web è possibile trovare una lista dei diversi servizi offerti dai Provider, per fare SPID richiesta con i relativi costi di attivazione. Lo SPID Aruba di livello I, ad esempio, può essere attivato gratuitamente, e l’autenticazione SPID può essere effettuata con firma digitale o de visu, presso uno degli sportelli di riconoscimento autorizzati.


Leggi anche

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments