Sesso & Bitcoin, i rapporti tra l’industria del porno e le cripto

0
118
BTC XXX

Una view globale sul nuovo fenomeno crypto collegato all’industria del porno in forte crescita

Bitcoin, Ethereum e Token

Gli imprenditori di giocattoli sessuali come Polly Rodriguez si stancano di essere quelli che fanno ridere le banche. Il loro negozio online, Unbound, vende vibratori colorati aromatizzati con caramelle e altri prodotti intimi per donna. Tutto questo tramite Bitcoin.

Dopo aver venduto tutto il suo inventario, Rodriguez ha pensato di andare in una banca che avrebbe contattato la sua piccola azienda con un prestito. È stata rifiutata quando ha indicato il tipo di azienda che era disposta a creare.

Ora vede un raggio di speranza nelle valute digitali …

“Quando sei etichettato come un’azienda per adulti, sei immediatamente nella lista nera”, ha detto Rodriguez. “È come se introducessi un codice e ti portassero fuori a causa di pregiudizi morali, è spazzatura.”

Le società di credito e le banche possono nasconderti quando entri in aziende per adulti, che fanno un sacco di soldi. I giocattoli sessuali vendono da soli oltre 20 miliardi di dollari all’anno in tutto il mondo e, secondo le ricerche condotte da Technavio di Londra, entro il 2020 le aspettative di vendita superano i 30 miliardi di dollari.

Tuttavia, anche le società finanziarie considerano i venditori di giocattoli sessuali ad alto rischio, accanto a aziende come servizi di escort e siti web pornografici, che alcuni vedono flirtare con l’illegalità.

Da complicazioni di usi della carta di credito a siti pornografici, la soluzione a tali situazioni da società degli adulti ha subito beneficiato delle crypto, tra cui Bitcoin e Ethereum e token, pagamenti digitali, che aiutano a prevenire gli intermediari scettici e consente ai consumatori un pagamento diretto che evita inconvenienti anche con le loro mogli.

Xavis Clos, direttore di produzione di BaDoinkVR, una società di produzione nella pornografia realtà virtuale, ha detto che i token dimostrano il grande potenziale nel settore adulti perché sono forme anonime e dirette di pagamento.

Il problema è, ha detto, che per gli attuali usi commerciali nulla è ancora pronto. I costi di transazione sono ancora elevati e l’infrastruttura, soggetta a pirateria informatica e congelamento, deve ancora essere migliorata.

Tuttavia, non smettiamo di provare.

Sta emergendo un’industria focalizzata sui meccanismi per il pagamento digitale delle imprese per adulti. Per un po ‘di tempo, SpankChain ha introdotto un ecosistema di pagamento basato sull’Ethereum Blockchain.

Nel suo libro bianco, firmato da “Spanktoshi Nakabooty” – un riferimento al creatore anonima di Bitcoin-, SpankChain spiega come token possono essere utilizzati come strumenti di pagamento per i siti Livewebcams.

Il contratto di pagamento virtuale differisce di 5% Commissioni di carica sulla base di profitti acquisiti, rispetto al 30-50% di carica per i servizi di webcam tradizionali, secondo il Libro bianco Nakabooty.

Tali token possono rivoluzionare questi siti che offrono spettacoli di webcam, che consentono una migliore performance degli spettacoli in diretta mentre gli utenti vengono premiati con “extra” virtuali.

Attualmente, i processori di pagamento mantengono una grande percentuale dei loro profitti.

Quest’anno, il CEO della ditta SpankChain, Ameen Soleimani ha promosso il suo sito di webcam per dimostrare il progetto. Attrici porno come Giselle Palmer ha recitato nel suo primo live cam show a Capodanno.

Un altro esempio di imprenditoria nell’industria del sesso con monete digitali che si trovano intimo, una moneta non denunciata solo per entrare in webcam, ma si estendono anche a negozi di giocattoli del sesso, servizi di accompagnamento e brevi soggiorni in hotel in Paesi in cui è consentito legalmente.

Il Fondatore di Intima, Reuben Coppa, non ha esitato a spendere parole sul ICO durante la conferenza crYpto intimo a New York lo scorso novembre. Coppa indossava una maglietta con il logo della compagnia che rendeva sottile il suo stile.

Per ora, sempre più siti su Internet utilizzano pagamenti di criptovaluta per i loro servizi premium, mentre è attesa una maggiore adozione per l’intera industria degli adulti in tutte le aree.