Psicologia del Trader: come gestire emozioni e paure

0
152
psicologia del trader

La Psicologia del Trader non è un argomento che si può prendere sottogamba. Il binomio trading psicologia è un concetto cardine per chi intende operare sui mercati. Trading emozioni e decisioni sono elementi della stessa sinergia che serve per prendere le scelte giuste ed avere successo nel trading. 

La Psicologia nel Trading è un percorso fatto di continua formazione, mete e obiettivi da raggiungere entrando in sincronia con i ritmi dei mercati finanziari.

Psicologia del Trader: una premessa

Psicologia Trading Online: che cos’è il Trading Online?

Partiamo dal pensiero e dal concetto che la maggior parte della popolazione comune ha nella propria mente di cosa sia il Trading. Un’idea molto cinematografica dove si fa denaro, tantissimi soldi, senza alcuno sforzo o andando solo a gabbare altre persone più che studiare, lavorare e produrre beni concreti.

Ebbene Signori, la sua concezione sta cambiando grazie all’avvento o meglio alla crescita esponenziale del Trading Online che non lo lascia come nicchia riservata solo ai ricchi figli di Wall Street. Nato già nel 1999, si può fare ormai da ovunque, con qualsiasi somma si preferisca e rimanendo anche a casa.

Questo avvicina il Trading Online allo smart working. Durante un periodo di emergenza, il coronavirus non è una buona scusa per rimanere in uno stato di apatia, nel limbo che ci confina in pigiama e senza veramente produrre niente dalla propria giornata e sopratutto senza capire cosa accade accanto a noi nel mondo dell’Economia.

Il Trading Online è un opportunità per mettersi a confronto con se stessi andando ad individuare le relazioni che muovono gli equilibri del tessuto sociale mondiale.

La Psicologia del Trading e le Regole da seguire:

Il Trading è una disciplina fatta di pura adrenalina ma anche d’insofferenza, successi e fallimenti. Questi confini sono molto vicini. Una sottile linea li collega tra loro, più di quanto si possa immaginare, ed è proprio qui che le emozioni entrano in gioco!

Imparare a controllare le proprie emozioni utilizzando la psicologia trading potrà dare un contributo essenziale alla tua operatività e sopratutto al tuo Work Life Balance. Proprio come uno Sport e come ogni bravo studente con Metodo di Studio c’è una componente essenziale che non va sottovalutata: LA MENTE. Capace di darci risultati inaspettati con minori sforzi nel tempo se impariamo ad allenarla costantemente senza arrivare a burnout da stress.

Psicologia del Trader: consigli utili

Per creare la mente da trader:

  • Componi la tua agenda giornaliera
  • Crea e Organizza i tuoi spazi di lavoro
  • Realizza Obiettivi e non scommesse dettate dall’impeto
  • Studia piuttosto che affidarti a improbabili casualità illogiche
  • Sii tenace e paziente
  • Non vivere il Trading con Ansia.
  • Non affidarti solo al tuo “Istinto” o “Fiuto” (utilizzato da solo nel Trading non serve praticamente a niente)!

Per quale motivo l’impatto emozionale è così importante nel Trading e per chi opera nei mercati finanziari?

Il mindset è sicuramente uno degli aspetti più importanti per chi si approccia al mondo della Finanza personale e del Trading. Avere successo dipende da te e delle scelte che effettuerai in ogni fase dell’operatività sui mercati. Impara a gestire prima le emozioni e di conseguenza il tuo portafoglio.

Psicologia del Trader: le fasi da controllare

  • Individuazione del Trade
  • Analisi
  • Apertura di una posizione
  • Monitoraggio
  • Gestione del rischio
  • Gestione dei profitti e/o perdite

La prima Posizione vera e propria che devi prendere è quella di dedicarti ad imparare a trattare la tua Mente come un muscolo. Va tenuta in costante allenamento e come abbiamo detto non devi esporla a eccessivi stress. 

Il mindset giusto è fatto sicuramente di disciplina, ritmi e regole come quella di svegliarci presto, ad esempio, che ti permetteranno di fare delle tue abitudini un punto di forza e non un punto debole.

Non ci rendiamo conto che il nostro Tempo è per la maggior parte composto da nostre reazioni che ci portano solo a reagire agli eventi e non ad imparare a prevederli. Essere padroni di se stessi è la prima grande regola per non farsi condizionare da ciò che ci circonda ma anzi per coglierne le migliori occasioni.

psicologia del trader

Psicologia del Trader: quali sono gli errori più comuni nella gestione emozioni trading?

“La Fretta è nemica del Tempo”

L’essere frettolosi per paura di perdere il proprio guadagno o il proprio denaro investito in una posizione trading aperta non aiuta di certo la gestione dei risparmi.

Parti dal concetto fondamentale di Investi solo quanto sei disposto a perdere e organizza il tuo money management per non rischiare di esporti troppo alle fluttuazioni del mercato.

Permettere alla tua strategia di essere testata veramente e senza filtri mentali può essere un buon modo per capire se siamo sulla strada giusta.

“Errori come Opportunità”

Non vedere ogni trade in loss come una sconfitta del tuo portafoglio ma come l’occasione per imparare le dura legge del mercato e fare in modo di essere il più volte possibile dalla parte giusta grazie al tuo miglioramento costante.

Non si smette mai d’imparare ma c’è differenza tra sbagliare un’Analisi o una previsione di mercato piuttosto che farsi letteralmente travolgere dalle emozioni dimezzando o perdendo eventuali profitti.

Psicologia del Trader. Quali le principali emozioni da tenere sotto controllo?

Ingordigia

L’avidità può renderti schiavo psicologicamente delle posizioni aperte a mercato. Un trader deve avere un proprio plain a cui attenersi (meglio se scritto). In questo caso è bene anche ricorrere al caro vecchio foglio di carta con la penna per imprimere bene i punti da rispettare.

Fiducia nel Mercato

La coerenza con la tua strategia non deve portarti a crederla infallibile o vincente ad ogni costo. Tutto ha un costo e fidarsi nella speranza di vedere le proprie posizioni salire o scendere ci espone solo a rischi inutili.

Essere preda del mercato non è difficile quindi impara ad essere consapevole che a volte è meglio lenire le perdite e riaprire in altri punti piuttosto che farsi offuscare dalla fiducia nel mercato.

Ansia

L’ansia nelle fasi di mercato che abbiamo elencato prima, sopratutto nell’apertura e nella gestione di una posizione aperta è molto diffusa per i principianti. Il Trading è fatto di studio ma anche di probabilità e questo ci porta a temere per i nostri investimenti.

Esistono strumenti che possono rendere la nostra operatività più serena e a farci capire che il Trading va guardato come un’opportunità da capire e approfondire per essere preparati.

Uno stop loss impostato correttamente ci può aiutare a prevenire perdite indesiderate.

Il take profit invece ci permetterà di chiudere un guadagno in trend in un dato punto.

Il Trading Plan

Qualcosa che ci può aiutare nel avere sotto controllo le nostre emozioni e impostare il nostro percorso giornaliero, settimanale e mensile sul Trading è l’avere un plan ben definito.

Il Trading Plan difatti non ci permetterà solo di andare a scrivere il risultato delle nostre Analisi e individuarne il trend di fondo. Il mercato è un ambiente complicato, fitto e intrinseco come una Foresta dove nei momenti di maggior volatilità, magari con notizie importanti che travolgono il mercato e destabilizzano anche noi.

Il Trading Plan ti permetterà di focalizzare la tua strategia e renderla il più coerente possibile con la tua operatività.

Psicologia del Trader nel Day Trading

 Il day trading (o intraday trading) è forse quello più difficile e complesso d’affrontare come pressione psicologica. È forse l’area in cui la paura della perdita può avere l’effetto più devastante. Durante la tua giornata di Trading può accadere di tutto e proprio per questo devi essere ben organizzato mentalmente per affrontare le montagne russe che il mercato ci propone, chiamato in gergo The Ups n ‘Downs

Non ti dirò di privarti delle tue emozioni o di metterle da parte come fossi un Bot. Non è quello che voglio trasmetterti perché priverebbe il Trading della sua parte che più ti può appassionare e che la rende avvincente.

Ricorda sempre che il Trading è un business e come tale è composto da plan e strategie che ti porteranno a prendere delle scelte.

Scelte che necessitano Azioni vere e quindi l’assumersi delle responsabilità. Essere avidi o timorosi aumenta solo le perdite e le preoccupazioni giornaliere. Quest’ultime ad un volume troppo grande, ancor più dei soldi, finiscono per diventare ingestibili.

Non esistono metodi infallibili ma solo tu puoi portare con semplici buone abitudini costanti la tua Crescita personale nel trading e non solo ad un livello sempre più alto. Non scordarti di usare la tua Mente!

psicologia del trader

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments