Come funziona Postepay? La guida completa 2019.

0
67

Guida PostePay 2019: come funziona Postepay? Scopriamolo.

Guida PostePay 2019: ecco le informazioni utili aggiornate al 2019 con tutte le novità su Postepay, la carta creata e rilasciata da Poste Italiane. Si tratta di una vera e propria prepagata che permetterà al cliente di utilizzarla in diverse circostanze. Con Postepay puoi fare la spesa, shopping anche all’estero e prelevare da tutti gli ATM Postmat e mancati cel mondo.

Quanto costa la PostePay?

La Postepay base, ossia quella Standard di colore giallo, non ha un costo di gestione, Dovrete pagare il servizio una sola volta dal momento in cui la richiedete. Il costo che dovrete corrispondere una sola volta allo sportello è di 10 euro. 

Discorso diverso per ciò che riguarda la Postepay Evolution. Visto che si tratta di un servizio più completo che, comunque, grazie all’IBAN la rende una carta abbastanza singolare, il suo costo di emissione è di 5 euro. La Postepay Evolution però ha un costo di gestione fisso di 10 euro per anno che vengono detratti direttamente dal conto. 

Guida PostePay 2019. Come si utilizza?

Non devi possedere requisiti particolari per diventare titolare di una Postepay. Non è neanche necessario essere dei clienti della posta o possedere un conto corrente. È necessario recarsi in un ufficio munito di un documento d’identità valido e del proprio codice fiscale.

Ci sono limiti d’età?

Postepay può essere richiesta solo ed esclusivamente da chi ha compiuto i diciotto anni. Per i minorenni, però, Poste Italiane hanno ideato una carta speciale denominata Postepay Junior. È sempre necessario, però, che i minorenni si rechino all’ufficio postale accompagnati da uno dei genitori. Sarà necessario che entrambi si presentino in ufficio postale con il proprio documento di identità valido.

Cosa succede se perdo la Postepay? Ecco cosa dice la guida PostePay 2019

Nel caso in cui la propria Carta andasse smarrita o venisse rubata, la si potrà bloccare seduta stante sia in Italia che fuori dal territorio nazionale. L’unica cosa a cui si dovrà prestare attenzione è il numero di telefono. Per contattare il numero gratuito in Italia bisognerà rivolgersi all’800.90.21.22. Dall’estero, invece, sarà necessario digitare una numerazione  mentre dall’estero si dovrà digitare la seguente numerazione +39.02.34980.131. Poste Italiane comunicano che anche all’estero si potrannoeffettuare prelievi con la propria Postepay presso tutti gli sportelli ATM Visa e Visa Electron. 

Quali sono le normative in materia di Postepay?

Dal 19 giugno 2018 per le nuove regole introdotte dalla direttiva antiriclaggio chi non ha cambiato la propria Postepay New Gift con una Standard non potrà più effettuare pagamenti online e su canali fisici, prelevare presso sportelli Postamat e bancari e ricevere ricariche. 

Ci sono altre carte non utilizzabili? 

SI: My Postepay, la e-Postepay, la Postepay Twin e per ultima la Postepay EnelMia.

Per continuare ad utilizzare queste carte la si dovrà richiedere (senza alcun costo aggiuntivo) la prepagata Postepay Standard. L’operazione si può richiedere in qualunque ufficio postale. Sempre alla posta bisogna andare per richiedere l’estinzione di essa senza pagare nulla e avendo il rimborso dell’importo presente dopo aver comunicato il codice di rimborso. 

Cosa serve per avere una PostePay? Anche questo nella guida 2019.

Sarà necessario portare con se il proprio documento di riconoscimento in corso di validità assieme al codice fiscale.

Si può co-intestare la PostePay?

Per quanto concerne l’intestazione, la Postepay può essere intestata solo e soltanto ad una sola persona.  Esiste una  differenza principale tra una carta standard ed una evoluta che consiste nel codice IBAN. 

Quale carta per bonifici e pensioni? 

Sicuramente la Postepay Evolution. Si potranno quindi effettuare tutte le principali operazioni di un conto corrente. Su Postepay Evolution si può anche accreditare alo stipendio e effettuare dei bonifici.

Quante carte posso possedere?

La guida PostePay 2019 suggerisce che si possono possedere fino a 3 carte.

Dove si ricarica PostPay?

Ad un qualunque di Lottomatica. Bisognerà però identificarsi e quindi portare con se un documento valido. Per ricaricare la propria Postepay sarà sufficiente il proprio codice fiscale e la propria Card. Per ricaricare la Postepay di terzi sarà necessario avere con se il numero di Carta e il Codice Fiscale, con il proprio documento di riconoscimento.

Esiste un’app per la PostePay?

Si, e vi permetterà di effettuare le ricariche anche on line verso altre carte PostePay.

___________________

Scopri le migliori piattaforme di Trading e Provale GRATIS.