💥 SOROS: “Questa BREXIT non s’ha dda fare!” 400.000 sterline per farla saltare

0
176

EUROPA sotto il mirino del filantropo George Soros. Investiti 400 mila sterline per far saltare la Brexit.

Ci sono due modi di fare le cose: male o come George Sorso vuole. E anche questa volta il nostro multi miliardario non rimane indietro. “Questa Brexit non s’ha dia fare”. Il nostro Soros avrebbe già scordato 400.000 dollari per una campagna pro EU. L’Intento sarebbe quello di rovesciare la Brexit e di far rimanere la Gran Bretagna in Europa.

La notizia arriva dai quotidiani The Guardian e The Telegraph. Negli articoli si spiega che Soros avrebbe donato al gruppo “Best for Britain” 400.000 sterline. Tale organizzazione pianificherà e darà vita questo mese ad una campagna pubblicitaria senza precedenti. L’intento sarebbe quello di ottenere un secondo referendum sulla Brexit, con la convinzione di ribaltare totalmente l’esito.

Soros è famoso per aver piegato la Banca d’Inghilterra. Il 16 settembre 1992, Soros vendette allo scoperto sterline per oltre 10 miliardi di dollari. In quel contesto La Banca d’Inghilterra decise di far uscire la propria moneta dal Sistema Monetario Europeo, e fu costretta a svalutare la sterlina. Soros, in questo contesto, guadagnò più di 1 miliardo di dollari.

Ora il suo alito torna a farsi sentire in questa nuova iniziativa con l’intendo di reclutare grandi donatori Tory. Un secondo obiettivo sarebbe quello di indebolire ulteriormente la premier Theresa May.  La situazione è chiarissima: l’obiettivo principale sarebbe quello persuadere i parlamentari a votare contro l’accordo finale sulla Brexit. Questo innescherebbe una hard Brexit che non sarebbe accettata dagli inglesi. Si passerebbe, dunque, a nuove elezioni generali e, subito dopo, ad un nuovo referendum per chiedere l’attivazione dell’articolo 49.

Il documento che rivela il piano d’azione spiega che la super campagna contro la Brexit inizierà entro la fine di febbraio. L’intento è quello di  “svegliare il paese e affermare che la Brexit non è un affare fatto. Che non è troppo tardi per fermare Brexit”.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments