Mercato Secondario Azioni: cosa vuol dire e come funziona

Tutte le caratteristiche del mercato secondario e le differenze col mercato primario.

0
90
mercato secondario azioni
Markus Spiske

Molti si chiedono cosa sia il Mercato Secondario di Azioni. Come ben saprai, il mondo della Borsa è caratterizzato da una serie di fattori particolari che bisogna tenere in considerazione qualora lo si voglia approfondire.
A tal proposito, dunque, è di fondamentale importanza analizzare bene la situazione, cosicché tu possa orientarti nel miglior modo possibile.

La prima cosa che devi capire, infatti, è: la differenza che intercorre tra il mercato Primario ed il Mercato Secondario, punto di partenza fondamentale.

Grazie a questa differenza, infatti, saprai bene come agire in futuro, evitando così inutili perdite di tempo. Sebbene inizialmente possa sembrare un argomento difficile da comprendere, ti assicuro che con un po’ di esperienza e con le giuste informazioni saprai cosa fare.

Ecco quindi la necessità di porre in essere prima un’adeguata differenziazione, per poi procedere con l’analisi specifica del mercato Secondario e del suo funzionamento.
Ti chiedo, quindi, solo un po’ di attenzione, così da non incorrere in nessun tipo di problema qualora tu voglia cimentarti.

Le differenze tra mercato Primario e Secondario

mercato secondario azioni

Il mercato Primario consiste, sostanzialmente, nella raccolta di capitali che le società collocano in borsa, così da potersi assicurare una continua immissione di denaro.
Nel caso in cui in gioco ci siano delle azioni, il collocamento di queste ultime avviene tramite un’offerta di pubblica sottoscrizione (denominata anche IPO).
Attraverso il mercato Primario, quindi, gli emittenti:

  • collocano le azioni in Borsa
  • permettendo così agli investitori di sottoscrivere i titoli fornendo il denaro necessario agli emittenti.

Nel caso in cui, però, vengano scambiati titoli finanziari già emessi – vale a dire già in circolazione – gli investitori operano sul mercato Secondario.
Contrariamente a quanto tu possa pensare, il mercato Primario ed il mercato Secondario sono strettamente legati tra loro: tra i due vi è una continuità.

In linea di massima: il mercato Primario funziona solo se alimentato da quello Secondario, e quello Secondario sussiste grazie alle emissioni del Primario.

Cos’é il mercato Secondario Azioni?

Ora che hai capito la differenza tra mercato finanziario Primario e mercato finanziario Secondario, non resta che analizzare nello specifico quest’ultimo.

Sul mercato Secondario vengono negoziati le azioni che sono già in circolazione, ossia quelle presenti sul mercato Primario; i titoli presenti sul mercato Primario, dunque, vengono prima acquistati per poi essere rivenduti su quello Secondario.

Il mercato Secondario è quello dove vengono compiute tutte le operazioni giornaliere: basti pensare, ad esempio, al London Stock Exchange, l’MTA eccetera.

A questo punto, dunque, è possibile affermare che il mercato Secondario altro non è che il prodotto di quello Primario. Tutto ciò che giunge al Secondario, infatti, deriva per forza di cose da quello Primario, tramite la rivendita dei titoli azionari.

Ma qual è il legame effettivo che intercorre tra queste due particolari declinazioni della Borsa?

Mercati Primari e Mercati Secondari: la loro continuità

C’é da dire che tra queste due particolari declinazioni della Borsa corre una continuità ben evidente. Come hai avuto modo di apprendere prima, infatti, vi è una vero e proprio filo comune che lega indissolubilmente i due mercati.

Nel mercato Secondario circola la liquidità necessaria per far sì che il mercato Primario continui a vivere. Il mercato Secondario, infatti, si regge grazie alle azioni che vengono emesse in quello Primario.

D’altro canto, invece, il mercato Primario costituisce la linfa vitale del Secondario; quest’ultimo, infatti, ha ragione di esistere solo se nel Primario vengono immessi nuovi titoli che non assopiscono la circolazione delle azioni.

Entrambi i mercati trovano la loro concretizzazione e il loro punto di incontro ideale all’interno della Borsa Valori: è qui, infatti, che si verificano tutte le compravendite del caso.
Ora che hai compreso la logica, devi capirne il funzionamento.

Come funziona?

Spiegarti come funziona il mercato Secondario azioni non è semplice: ci sono, infatti, una serie di fattori da considerare.
La prima cosa che devi tenere a mente è che per poter partecipare in maniera attiva al mercato Secondario, è fondamentale avere una serie di competenze.

La Borsa è come se fosse un cuore pulsante. Al suo interno circolano:

  • soldi
  • azioni
  • investimenti e quant’altro.

È importante restare sempre aggiornati su quelli che sono i trend del momento, cercando anche di prevedere l’andamento della Borsa.
In questo modo, infatti, potrai giocare d’anticipo e capire bene come muoverti senza perdere denaro. Sul mercato secondario, infatti, si svolgono la stragrande maggioranza delle contrattazioni. Il mercato secondario ti permette quindi di poter andare a speculare dai movimenti di mercato di un’azione.

Oggi interagire con la Borsa è più facile: grazie anche ad internet avrai la possibilità di comprendere a fondo i meccanismi che ne regolano il funzionamento.
Non ti resta che avere un po’ di pazienza e acquisire la giusta familiarità con la logica della Borsa, così da poter investire nel mercato Secondario azioni senza correre rischi e senza agire in maniera sprovveduta. Per ogni altra informazione ti invitiamo a dare uno sguardo qui.


Leggi anche

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments