🇫🇷 MACRON – La sua popolarità in CALO; i 3 punti chiave

0
52

Effetto Macron già terminato? In Francia perde 10 punti nei sondaggi passando dal 64 al 54%.

Tra i motivi chiave, il menefreghismo sui problemi interni.

PARIGI – Passata la festa, gabbato lu santu. Questo è ciò che pensano attualmente i francesi di Macron, il nuovo presidente.

Non ha neanche finito di insediarsi e di confermare la sua maggioranza in parlamento che il giovane Emanuele si è visto crollare nei sondaggi. Sono ben 10 i punti che ha perduto secondo il noto Jurnal Du Dimanche, con una Francia che sembra non apprezzare alcune scelte del giovane trentanovenne presidente.

C’è da dire che l’Europeista Macron ha conquistato l’Eliseo in un momento storico molto particolare. Tra il G7 di Taormina e il G20 di Amburgo, più tutte le visite dei capi di stato quali Trump e Putin, il presidente non ha obiettivamente ancora avuto tempo di dedicarsi alla Francia.

Ha portato avanti un politica internazionale in linea con i suoi ideali; volta ad un’alleanza indissolubile con la Germania della Merkel.

Nel contempo Macron si prepara ad incontrare a Parigi i vertici dell’attuale governo Libico. Un progetto, questo, che va avanti da quando Sarkozy aveva deciso di muovere guerra a Gheddafi, facendolo destituire e uccidere.

In tutto questo Gentiloni continua a curare il suo basilico sul davanzale della finestra di camera sua, mentre dl’Italia diventa sempre più risibile in materia di decisioni internazionali.

Ma non è questo il punto.


Cosa disturba di Macron?

Ci sono 3 punti chiave da esaminare:

  1. Secondo i francesi, Macron è troppo dedito alla politica internazionale e tralascia le vicende interne della Francia. Macro è stato votato in massa sulla base di promesse di riforme per il suo paese. Riforme incentrate su lavoro, scuola, sanità. I francesi non dimenticano, specie in questo momento. E Macron dovrà far bene i conti per evitare il vinci facile a Marine Le Pen alla prossima tornata.
  2. Ha tagliato l’esercito. Solo la May era stata così incosciente da diminuire le risorse a Scotland Yard, mettendo a rischio la sua rielezione. A lei è costata la maggioranza, a Macron 10 punti in meno nell’indice di gradimento.
  3. L’Ufficio di sua moglie Brigitte all’Eliseo. I francesi non hanno gradito affatto la scelta di Macron di portare sua moglie con lui. La first lady francese ha deciso di seguire il suo maritino. Si è infatti fatta istallare un ufficio proprio vicino a quello del marito, per tenerlo d’occhio.

La Politica internazionale

Un po’ con Trump, un po’ con Putin,  Macron ha tenuto un atteggiamento ambiguo con i due capi di stato più influenti del pianeta. Non ha voluto sbilanciarsi, né tantomeno schierarsi, come è giusto che sia. Ha mantenuto una posizione neutrale e diplomatica come è giusto che sia. Ha aperto prospettive da ambedue le parti, come è giusto che sia.

Nonostante tutto ritengo che ancora sia abbastanza presto per esprimere giudizi e che il neo Presidente Francese saprà riservare grandi sorprese al sogno europeista delle nuove generazioni.