Jim Morrison morte: le teorie a 49 anni dal tragico evento

0
25
jim morrison morte

Dopo 49 anni dalla Jim Morrison morte, uno dei grandi miti della musica mondiale, ancora oggi un velo di mistero aleggia su questo triste avvenimento. Una vicenda sulla quale, ancora oggi, rimangono in piedi diverse teorie.

Ma cosa sarà successo in realtà al cosiddetto Re Lucertola durante gli ultimi attimi della sua vita? Cosa si è scoperto in quasi mezzo secolo sulla morte di Jim Morrison?

Versione ufficiale sul decesso di Jim Morrison da parte della fidanzata

jim morrison morte

Nel 1971, in data 3 luglio, la ragazza di Jim Morrison, Pamela Courson lo trova privo di vita nel bagno della loro abitazione a Parigi.
Il caso fu chiuso in breve tempo con la celebrazione dei funerali che si svolsero in Francia nel cimitero di Pére Lachaise.
La causa ufficiale della Jim Morrison morte fu quella di una insufficienza cardiaca probabilmente conseguente ad una eccessiva quantità di eroina. Bisogna dire probabile perché non fu eseguita nessuna autopsia al cadavere.

La versione ufficiale è quella di Pam che afferma di essere stata al cinema quella sera e dopo di aver cenato è andata a letto.
È stato nel bel mezzo della notte che Jim accusa un malore e decide di andare a fare un bagno caldo nella vasca. La stessa vasca dove il giorno dopo la stessa Pam lo trova ormai cadavere.
Una verità che non riesce a fare tanta chiarezza e dopo la morte della ragazza tre anni dopo quella di Jim, non è stato più possibile chiedere ulteriori informazioni. Perché lei era l’unica testimone oculare della vicenda, che ha portato con se nella tomba ogni possibile segreto di quella drammatica notte.

Ecco perché sono nate diverse teorie che a tutt’oggi ancora non hanno trovato nessuna risposta concreta.

Versione degli amici

Sam Bennet, amico del cantante nel 2007 in occasione del libro The End: Jim Morrison racconta una diversa ipotesa a quella fino ad allora conosciuta a tutti.
Ovvero che Jim Morrison è deceduto nel bagno del locale Rock & Roll, dove si era recato per procurarsi dell’eroina e dove sarebbe morto a causa di un’overdose.
Sempre secondo Sam, furono gli stessi spacciatori che per occultare il corpo del cantante decisero di riportarlo a casa e deporlo nel bagno della sua stessa casa.

morte jim morrison

Un ulteriore opinione riguarda quella di Marianne Faithfull, che sette anni più tardi, ha affermato alla rivista Mojo di sapere addirittura il nome dell’assassino di Morrison.
Si tratterebbe del suo fidanzato di allora, un certo Jean De Breiteuil, un pusher che lavorava per diversi personaggi celebri, che si recò a casa di Jim per portargli l’eroina.
Ribadisce di essere sicura che fu solo un incidente e che ormai tutti quelli che potevano dare una versione dell’accaduto erano tutti morti, a parte lei.

Terza ipotesi: Jim Morrison non è morto

Di sicuro la versione più fantasiosa di quella vicenda è quella secondo la quale il grande artista Jim Morrison avrebbe inscenato la sua morte. Un’ipotesi forse legata a molti interrogativi, come ad esempio perché la notizia della morte di Jin Morrison fu comunicata al mondo solo dopo i suoi funerali? Perché gli stessi genitori non furono informati subito dell’accaduto.

Anche, Ray Manzarek tastierista dei Doors ha raccontato nel 2008, nel Daily Mail che il Re Lucertola non è morto ma vive alle Seychelles.
Un anno prima dell’accaduto, continua dicendo, Morrison fantastica sull’idea di simulare la sua morte, contribuendo in tal modo a dare un nuovo vigore alle varie leggende metropolitane del tempo.

Tra ipotesi, dubbi e interrogativi che celano questa vicenda, quello che conta è che ancora oggi, dopo tanti anni, risplende ancora viva più che mai la sua musica che si continua ad ascoltare e che ha reso Morrison quel poeta maledetto che tutti ricordano come una leggenda.

Ecco perché alla fine per chi ama la sua musica Jim Morrison non è mai mai morto ma continua a vivere in essa.


Leggi anche

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments