Hedge Fund in ritirata: un 2018 nero i big gettano la spugna

Un anno nero per gli hedge fund, nomi blasonati che liquidano le loro posizioni in vista di un 2019 pieno di incertezze e opportunità sempre più evanescenti.

0
121
grafici persona frustrata
Persona frustrata davanti ai grafici

Un annus horribilis per gli Hedge Fund (fondi d’investimento), come dimostra la recente battuta d’arresto registrata da alcuni grossi gestori di asset.

Come riporta Bloomberg, l’hedge fund Jabre Capital Partners SA, con sede a Ginevra, sta restituendo il denaro dei clienti nei tre fondi gestiti personalmente da Jabre.
Ed è a causa di questo periodo difficilissimo per i mercati che Philippe Jabre, sta rimborsando gli investitori dopo un 2018 che si è dimostrato “particolarmente sfidante”.

Un altro Big, un veterano che lascia le fila e si aggiunge al coro di chi vede sempre più sfumare le occasioni di guadagno per il nuovo anno.

In una lettera che il fondo ha indirizzato agli investitori, Jabre ha annunciato la vendita posizioni in maniera “disciplinata”. Un processo che porterà alla restituzione della maggior parte dei proventi entro febbraio. Per la cronaca, l’azienda ha in gestione 1,2 miliardi di dollari di asset.
“Sia le prospettive politiche che quelle economiche rimangono confuse e senza una chiara direzione”, ha scritto nella missiva.

I NUMERI DELLA DISFATTA

Ben 174 hedge fund sono stati liquidati, superando i nuovi avviamenti di 30, secondo i dati di Hedge Fund Research Inc. 
Una frenata causa dall’alta volatilità che, anziché essere un fertile terreno, si è rivelata un pantano per numerose realtà del settore. Una situazione che ha costretto molti manager a chiudere battenti, numeri che non si vedevano dal 2011. In quell’occasione fu la crisi del debito sovrano in Europa a far registrare una perdita media del 5,3% come riporta la ricerca dell’istituto citato. (Leggi anche -> Facebook, i Fondi vogliono cacciare Zuckerberg)

A seguire l’esempio del fondo di Ginevra sono anche altri nomi blasonati del settore, come riporta sempre Bloomberg, come il Hedge Fund Highfields Capital Management LLC di Jon Jacobson (12,1 miliardi di dollari di asset).
Una liquidazione ai sottoscrittori che arriva dopo ben 20 anni di attività.
Il cambio di rotta è innegabilmente dovuto all’evoluzione dei mercati finanziari e dalla crescita esponenziale delle nuove tecnologie. Il tutto condito da clima geopolitico sempre più che, invece di far fruttare, crea smarrimento.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments