Forex Trading: cos’è e come si investe con le valute?

0
38
forex trading

Forex Trading: se sei arrivato a questo articolo sei interessato a capire come funziona il trading forex. Per far questo ho deciso di scrivere una guida completa sul mercato forex. Capiremo come funziona, quali sono i vantaggi, gli svantaggi, quali capitali servono per iniziare e come evitare le truffe.

Parleremo di broker forex e di quali sono quelli regolamentati. Alla fine dell’articolo sveleremo anche quali sono le strategie migliori per approcciarsi all’analisi dei grafici forex e il ruolo dell’analisi fondamentale, dei fattori macroeconomici e delle news in generale. 

Cos’è il Forex Trading e come funziona? 

Prima di addentrarci nell’analisi dei rischi, dei vantaggi e del funzionamento del Forex Trading, è opportuno capire di cosa stiamo parlando per fare chiarezza su questo affascinante mondo. 

Forex Wikipedia: ricercando in rete la parola Forex, scopriamo che si tratta di un acronimo che sta per foreign exchange market. La traduzione di questa locuzione è scambio di valuta estera. È abbastanza usuale trovare questo concetto abbreviato con la parola Forex o con l’ancora più breve sigla FX.

Forex Significato

In buona sostanza: il forex nasce dal momento in cui scambio una valuta con un’altra valuta, sia in un broker che in un forex exchange come quelli che si trovano in aeroporto.

Anche quando mi trovo all’estero e scambio i miei euro con una valuta diversa, sto facendo un’operazione di Forex. Il foreign exchange market rappresenta il mercato più liquido e imponente del pianeta. Questa affermazione nasce dal fatto che nel Forex troviamo scambi di immense quantità di denaro tra grandi istituzioni, banche centrali, piuttosto che governi, multinazionali, fondi di investimento, istituzioni e mercati finanziari in generale. 

Se dovessimo quantificare la mole di scambi in termini di valore diremo che nel forex vengono scambiati più di 4.000 miliardi di dollari ogni giorno.

Per questo motivo si tratta del mercato, in assoluto, più liquido del pianeta. 

Il trading online forex è alla portata di tutti? 

La risposta a questa domanda è si, decisamente. Mentre prima gli investimenti erano uno strumento non facilmente accessibile, oggi, con l’avvento di internet, i mercati forex sono alla portata degli investitori retail.

Questa caratteristica può essere intesa come un vantaggio per chi inizia ad investire con cognizione di causa, ma è uno svantaggio per chi pensa che investire sia cosa facile e sicura. Approfondiremo questi concetti più avanti. 

Chi è il forex trader? 

Il forex trader, in buona sostanza, è l’investitore che compie delle speculazioni sul mercato valutario con la speranza di trarre un profitto dalle oscillazioni dei prezzi. I mercati forex oggi sono facilmente accessibili grazie alla nascita e allo sviluppo del trading online (ne avrai sicuramente sentito parlare).

Il nostro compito sarà quello di approfondire tutti i concetti chiave e di capire se col forex si può realmente guadagnare. 

Sicuramente ti starai chiedendo: guadagnare col Forex si può oppure no?

Ti anticipo già da ora che sono in tanti, oggi, a vivere di Forex e di Trading Online in generale. Quindi la risposta alla domanda è si, specie quando si opera con delle strategie di lungo periodo.

In questo articolo scopriremo per quale motivo si possono guadagnare soldi col trading online e, in maniera imparziale, parleremo anche dei rischi. Il mio obiettivo è quello di fornire una view generale che ti porti a capire se il Trading Forex è un investimento adatto a te, oppure no. 

Una cosa è essenziale dirla già da subito: come in ogni tipo di investimento, chi si approccia al Forex deve sapere quello che sta facendo. Capire il funzionamento diventa essenziale per guadagnare dal trading sul mercato delle valute. Per questo motivo il 98% dei broker online forex offrono delle piattaforme di trading demo dove è possibile provare a fare gli investimenti con del denaro virtuale.

Cos’è il Forex Trading? Forex guida sul trading valute

Cominciamo dalle basi: il forex cos’è? 

Per dare una risposta a questa domanda diremo che secondo Bloomberg sul mercato delle valute si scambiano più di 5 mila miliardi di dollari. In termini tecnici, quindi, parliamo di un mercato estremamente liquido; il più liquido del pianeta. Quando il fenomeno del trading online non era ancora così diffuso, le speculazioni finanziarie sulle valute erano riservate solo ed esclusivamente alle banche centrali, nonché alle banche, ai fondi di investimento.

Capite bene che se oggi questo affascinante mondo è accessibile a tutti, ci sarà sicuramente qualcosa di buono da prendere. 

Bisognerà attendere l’avvento prima di internet, con l’inizio del nuovo millennio, e degli smartphone subito dopo.

Una curiosità: Apple fu la prima società ad aggiungere le quotazioni in tempo reale nei propri sistemi operativi, così che l’utente potesse essere costantemente aggiornato sull’andamento dei mercati finanziari principali in real time. 

Grazie allo sviluppo del mondo internet oggi non bisogna essere una banca per speculare sulle valute. Ti basta una connessione, un dispositivo e la formazione giusta per aprire degli investimenti a mercato direttamente da casa tua, senza dover compiere trafile burocratiche complesse. Ti basterà convalidare e autenticare un conto trading su un broker specializzato per iniziare ad investire sui mercati. 

Come funziona il Forex Trading? 

Il funzionamento del forex trading è abbastanza semplice da capire. Si tratta di una compravendita simultanea di una coppia di valute. Per generare profitto, infatti, si dovrà scambiare una valuta (che viene venduta) con un’altra valuta (che viene comprata). 

Per comodità l’esempio standard che si fa quando parliamo di coppie valutare è sempre EUR/USD, ossia Euro in relazione al Dollaro Americano. Si tratta della coppia che misura il rapporto di gioco forza delle due più importanti valute del pianeta, ed è anche la coppia più tradata dagli investitori. 

Quando io faccio trading su EUR/USD potrò andare BUY, e quindi comprare Euro e vendere dollaro, oppure short, e quindi vendere Euro e comprare Dollaro (approfondiremo più avanti). 

Il forex, oltretutto, non ha una sede ufficiale e può quindi essere definito come mercato senza frontiere. Si tratta di un mercato internazionale che non presenta dei prezzi ufficiali stabiliti, ma che il valore di una valuta dipende dagli scambi che avvengono tra i trader di tutto il mondo. 

Per convenzione diremo che il forex è un mercato OTC, ossia Over The Counter.

In sintesi: le transazioni si muovono grazie a delle reti informatiche e si basano esclusivamente sugli scambi dei trader del pianeta.

PROVA IL TRADING DEMO SU EUR/USD

Forex Trading: investimento adatto ai piccoli investitori?  

Una volta capito cos’è il Forex e una volta compreso come comprare e vendere una valuta, resta da capire se il Forex è un mercato adatto a te. 

La prima considerazione da fare per rispondere a questa domanda è legata dal capitale che si ha per investire. Mentre tutti gli strumenti tradizionali di investimento, quali azioni, future, obbligazioni, etf, etc, opzioni, sono abbastanza inaccessibili per chi non ha grandi capitali, i forex broker permettono agli investitori retail di poter investire anche con delle cifre piccole. 

Leggi anche >>> Trading Online: 3 segreti per iniziare a guadagnare

Quindi diremo che tra tutte le tipologie di investimento, il forex è con ogni probabilità il mezzo più accessibile e meno dispendioso per i trader. Questo perché si tratta di uno strumento che si serve della leva finanziaria per permettere al forex trader di muovere grosse cifre con capitali irrisori.

Il motivo è che la variazione del valore di una moneta, nell’arco di una giornata, è molto piccolo. Si, hai capito bene. Una banconota da 100 euro non avrà mai lo stesso valore. Il valore dell’euro è legato ad un grafico dove possiamo vedere le oscillazioni del prezzo in realtà time 24 ore al giorno 5 giorni su 7. Infatti il mercato Forex apre alle 23 di domenica sera, e rimane aperto ininterrottamente fino alle 23 del venerdì.

Questo perché essendo un mercato internazionale vanno tenuti in considerazione i fusi orari, e quindi le varie aperture dei mercati in tutto il mondo. 

L’oscillazione del valore di una valuta

La maggior parte della valute compie oscillazioni del valore inferiore ad un centesimo nell’arco di una giornata. Questo significa che per ottenere un valore di scambio maggiore, si dovrà utilizzare la leva finanziaria, con tutto ciò che ne deriva. Questo significa che se mi ritrovo con 1000 euro sul mio conto Forex e utilizzo leva 10x, potrò aprire contrattazioni fino ad un valore di 10.000 €.

Le caratteristiche del mercato Forex, quali ad esempio, la grandissima liquidità e la possibilità di poter accedere alla leva finanziaria senza particolari garanzie, ha dato un forte impulso al mercato del forex che viene considerato il mercato perfetto per chi si approccia, da principiante, al mondo degli investimenti.

Adesso vedremo, concretamente, come funziona il mondo del forex e capiremo, passo passo, come si apre un forex trade: partiamo con gli esempi pratici.forex trading

Come funziona il Forex Trading: vediamo qualche esempio di Forex Investimenti  

Essendo il Forex un mercato OTC i prezzi dei grafici possono variare leggermente da broker a broker. Questo perché il valore ufficiale di una moneta è dato dalla media delle contrattazioni di tutti i dealer, e quindi dei broker del pianeta.

Questo perché, come avviamo già visto, a capo del mercato forex non c’è nessun intermediario che stabilisce il valore ufficiale della quotazione. In linea di massima, però, salvo piccolissime variazioni, il prezzo dei grafici sui vari broker tende ad essere simile. 

Vediamo adesso un esempio pratico per capire come funziona il mondo Forex.

Prendiamo come esempio sempre il nostro bene amato Fiber, ossia il grafico EUR/USD. Come vedi tra le due valute c’è uno slash. Stabiliamo una quotazione e vediamo di capire tutto ciò che si deve sapere:

EUR/USD = 1,1310

  • La prima valuta, ossia quella che si trova a sinistra dello slash (che in questo caso è l’Euro) viene chiamata valuta base
  • La seconda valuta, ossia quella che si trova a destra dello slash (che in questo caso è il Dollaro) viene chiamata valuta quotata (o valuta secondaria) 

Come funziona il trading online? 

  • Quando il forex trader vuole comprare, dovrà prendere in considerazione il tasso di cambio. Nel nostro caso, come abbiamo stabilito all’inizio del paragrafo, il tasso di cambio è 1,1310. Questa cifra ci indica quanto si deve pagare in valuta secondaria (quindi dollaro) per avere 1 euro. In questo caso: per comprare un euro dovrò spendere 1,1310$. 
  • Quando il forex trader vuole vendere, al contrario, il tasso di cambio in quesitone (1,1310) ci andrà ad indicare quanta valuta quotata ottengo se vendo un euro. In questo caso specifico, se vendo un euro otterrò in cambio 1,1310$ di controvalore in dollari statunitensi. 

Come guadagnare con il forex?

In parole molto semplici: se avrò comprato 1 euro a 1,1310 dollari, per guadagnare col forex dovrò rivendere l’euro quando il prezzo del grafico EUR/USD salirà. Infatti quando il grafico arriverà a 1,1510, significa che rivendendo il mio euro, avrò in cambio un controvalore di 1,1510$. Questo significa che il mio guadagno, per ogni euro investito, sarà di 0,02$. Se avrò usato leva finanziaria 10x, e quindi per ogni euro investito il broker ce ne presta 10,  il guadagno sarà di 0,20$ per ogni euro investito. 

E ancora: se avrò venduto 1 euro a 1,1310 dollari, per guadagnare col forex dovrò ricomprare il mio euro quando il grafico sarà sceso. In parole semplici: se il valore di EUR/USD arriva a 1,1110, dal momento in cui andrò a ricomprare il mio euro, lo comprerò a due centesimi meno, che saranno il mio effettivo guadagno. 

La cosa fondamentale è trovarsi dalla parte giusta del mercato. 

Questo perché se io compro 1 euro a 1,1310$, e il grafico va a 1,1110$, i 0,02 cent li avrò persi anziché guadagnarli. E se avrò utilizzato la leva 10x, dovrò moltiplicare 0,02 centesimi per 10: avrà quindi una perdita di 0,20 cent.

Il vantaggi del forex trading

Adesso che abbiamo capito cos è il forex e perché in tanti parlano di investire nel Forex, sarà necessario capire quali sono i vantaggi che rendono questo mercato accessibile e fruibile. I tuoi dubbi sono ancora legittimi, e ci sta. Questo perché avrai sicuramente sentito parlare del trading online in tv, con servizi che demonizzano questo settore. 

In realtà si tratta di broker scam, falsi. Di truffe online. Quindi: forex truffa o no?

In realtà il forex non è una truffa, ma è ciò che sta alla base del funzionamento dell’economia. Le truffe vengono architettate dai broker non regolamentati che, spesso, creano disagi ai clienti. Infatti le società che truffano sono quelle che non hanno regolamentazioni. Più avanti capiremo come riconoscere i borker forex più autorevoli e quali caratteristiche devono avere. 

Ma quali sono i vantaggi del Forex? Perché dovresti scegliere degli investimenti sulle valute? Vediamo quali sono i vantaggi che il forex può dare agli investitori retail.

5 vantaggi chiave del forex 

  • Mercato aperto 24 ore su 24: la compravendita di valute è un mercato attivo 24 ore al giorno, per cinque giorni alla settimana. Questo perché il sabato e la domenica sono giorni di riposo rispettivamente per ebrei e cattolici. Le valute vengono scambiate nelle principali piazze finanziarie del pianeta e rispettivamente secondo gli orari e le sezioni delle borse di Londra, New York, Tokyo, Hong Kong e Sidney. 
  • Niente commissioni: i borker online, in genere, non richiedono commissioni per aprire un investimento. Da cosa guadagnano i broker online? Dallo spread tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita. Questo significa che quando si apre un investimento sul forex, la posizione si partirà con una leggera perdita (0,01%) che sarà il guadagno del broker. 
  • Capitale di partenza irrisorio: rispetto a tutte le altre forme di investimento, il forex trader decide autonomamente la quantità di denaro da investire su ogni operazione. Grazie a questa consolidata prassi, infatti, anche con un piccolo investimento si potranno ottenere dei risultati interessanti. Per partire basta un conto con un margine non eccessivo che può variare dalle poche centinaia di euro a somme più importanti. 
  • La Leva Finanziaria: è per via di questo strumento che nel trading forex si possono aprire contratti di grande valore con cifre irrisorie. Attenzione però: chi è inesperto può amplificare anche le perdite. La leva va usata con parsimonia. 
  • Il mercato più liquido del mondo: lo abbiamo già detto. Si tratta del mercato più liquido del pianeta. Questo significa che, essendoci una grossissima quantità di venditori e compratori, ci sarà sempre qualcuno disposto a fare lo scambio con te, e quindi il vantaggio di vedere gli ordini a mercato senza particolari problemi e in tempo reale. 

Perché scegliere il Forex on line? 

Per gli investitori retail alle prime armi capire il funzionamento del mercato è essenziale. Per questo motivo il trading forex ha dei vantaggi che dobbiamo considerare: oltre a tutti i punti che abbiamo già visto, e quindi la possibilità di investire molti più soldi di quanti se ne abbiano nella realtà e quindi di guadagnare (o perdere) i proventi come se i soldi in prestito fossero nostri, non si tratta, di certo, di un mercato senza rischi. 

Questi rischi possono essere contenuti se si ha una strategia d’azione adeguata agli investimenti. Grazie alle svariate valute del pianeta e alle innumerevoli combinazioni tra di essere, uno dei vantaggi cardine è che c’è sempre una buona occasione sul mercato per aprire un investimento nel Forex. 

Quasi tutti i broker hanno una propria app. Questo significa che il trader non sarà costretto a rimanere incollato davanti alla sua scrivania, e potrà quindi monitorare il suo portafoglio di investimento da un qualsiasi cellulare. Basta una connessione internet e l’applicazione del proprio dealer per essere connessi, in tempo reale, con i mercati.

Come funziona il forex? Guadagnare col forex trading online è possibile?

Arrivati a questo punto è più che legittimo chiedersi: si può veramente guadagnare con il Forex? 

La cosa fondamentale è avere una strategia, utilizzare un money management adeguato e un risk management programmato e funzionale. 

Ma vediamo come si fa ad entrare a mercato sul forex. Diciamo che si tratta di un’azione relativamente semplice e intuitiva. Infatti chi fa investimenti sul forex si troverà dinnanzi a delle interfacce molto intuitive e facili da usare. 

Vediamo di riprendere l’esempio di prima su EUR/USD per meglio capire come possiamo muovere i primi passi verso un investimento sul forex. 

I passi da fare, in buona sostanza, sono tre: 

  1. Se voglio investire 1000€ sulla coppia EUR/USD ad un prezzo di 1,1310. Arrivati a quel punto il mio investimento comporterà che il bilancio sarà dato da 1000€/1.131$. 
  2. Dopo 3 mesi il tasso di cambio sale e tocca 1,2310. Questo significa che il mercato è salito di 1000 pips. (da 1,1310 a 1,2310). 
  3. A questo punto decido di chiudere il mio investimento. Dovrò quindi prendere i miei 1000€ che, a quel punto, saranno scambiati col tasso di cambio aggiornato (1,2310). Motivo per cui il valore del mio bilancio sarà 1000€/1.231$. 

In sintesi, ecco il quadro della situazione finanziaria dal momento in cui chiuderò il mio investimento:

EUR +1.000€ – 1.000€ = 0€
USD -1.131$ + 1.231$ = +100$

In un investimento di questo stampo, il tuo guadagno darà di 100$ americani. 

È questo il modo per guadagnare con gli investimenti sul forex. 

Qualora avessi utilizzato leva x10, il guadagno sarebbe stato di 100$ x 10 = 1000$

Cosa vuol dire long e short? 

Nel forex trading, cosi come nel mondo degli indici e delle azioni, si parla di short e long. Quando il trader forex assumerà una posizione corta, significa che sta vendendo, e quindi dovrà entrare a mercato short o sell. Se invece il trader forex vorrà comprare, dovrà assumere delle posizioni lunghe, e quindi andrà a cercare ingressi a mercato long (buy). Ma definiamo a livello accademico come si definiscono i concetti di long e short. 

  • LONG: quando il trader forex compra la valuta base e vende la valuta quotata, si aspetta che la valuta di base aumenterà di valore rispetto alla valuta secondaria, per poter generare un profitto dalla differenza del prezzo a chiusura della posizione.
    In gergo tecnico, quindi, definiamo questo tipo di posizioni long (andare lunghi) e per entrare a mercato dovrò inserire un ordine BUY.
  • SHORT: quando il trader forex vende la valuta base e compra la valuta quotata, significa che si aspetta che la valute base diminuirà di prezzo rispetto alla valuta secondaria, per poter generare un profitto dalla differenza di prezzo a chiusura della posizione.
    In gergo tecnico, quindi, definiremo questo tipo di posizione short (andare corti) e per entrare a mercato si dovrà inserire un ordine SHORT.  

Tutti questi concetti sono meglio spiegati nei nostri corsi di trading. All’interno della nostra school potrai imparare a perfezionare la tua tecnica e la tua strategia per operare sui mercati finanziari come un professionista. Ti svelerò tutte le strategie che mi hanno portato a diventare un trader profittevole. 

Per qualunque dubbi sui corsi forex Italia e per conoscere tutti gli sconti attualmente attivi, scrivici. 

SCOPRI I MIGLIORI CORSI FOREX

Cosa sono prezzo Bid e prezzo Ask? Lo spread

Quando si apre un conto demo forex, ti accorgerai subito che accanto ad ogni valuta troverai due prezzi. Si tratta del prezzo di Bid, cioè il prezzo di vendita, e il prezzo di Ask, ossia il prezzo di acquisto. Una regola universale è che il prezzo di vendita sarà sempre inferiore al prezzo di acquisto. La differenza di prezzo si chiama spread, ed è ciò che spetta ai broker quando apri la posizione. In genere lo spread non supera mai l’0,1% della quotazione sulla quale si vuole investire. 

Forex Trading opinioni: le principali forex trading strategies

Cerchiamo di dare qualche pillola di formazione per delineare meglio l’operatività negli investimenti forex. Sapere il funzionamento del trading forex è solo il primo passo per iniziare ad operare come professionisti successo. 

Quello che abbiamo detto fino ad ora può sembrare facile e accessibile a tutti. Nella realtà dei fatti le cose non stanno proprio così. Infatti ti consigliamo di costruire la tua strategia di trading, una volta delineati il capitale che sei disposto ad investire (e quindi a mettere a rischio) e gli obiettivi che intendi perseguire in un arco di tempo. 

Non esiste una sola strategia di trading: sono tanti gli approcci e i modi per esaminare i grafici di trading. La verità è che ogni trader ha il suo stile e le sue convinzioni. Questo significa che è assai improbabile trovare due trader che operano allo stesso identico modo. Ogni trader svilupperà un metodo diverso che comporterà un modo diverso di concepire lo stesso investimento. Ci sono trader che lasciano le posizioni aperte per più giorni così come ci sono trader che aprono a chiudono tante posizioni nell’arco di pochi minuiti. 

Le strategie di trading variano anche in funzione del grafico e dello strumento che stai prendendo in esame. 

trading forex 10 vantaggi elysiumschool

Le principali strategie di trading

Supporti e Resistenze

Stiamo parlando quelle che sono le basi dell’analisi tecnica, ossia lo studio dei grafici. In genere i supporti e le resistenze possono essere utilizzati sia come possibili punti di inversione, sia come possibili punti di break out. In genere quando un supporto o una resistenza vengono violate, i volumi tendono ad aumentare. Molti trader usano questi elementi come base della propria operatività. Infatti delineare supporti e resistenze serve per individuare i livelli di ingresso o di uscita nel proprio investimento. 

Price Action

Si tratta dello studio del movimento dei prezzi. È una strategia secondo cui i trader devono imparare ad individuare le figure tecniche sui grafici, per poter posizionarsi a mercato o inserire gli ordini in base al possibile prezzo del futuro. Chi utilizza la Price Action dovrà, quindi, comparare più time frame e utilizzare sia i pattern di continuità che quelli di inversione. 

Analisi Fondamentale

È una disciplina che si occupa di studiare le notizie macroeconomiche. Sia le politiche delle banche centrali che i dati dell’economia di un paese, hanno delle ripercussioni sui mercati. Anche i dati relativi all’occupazione, alle vendite di immobili e alle buste paga, creano delle oscillazioni di mercato. Chi opera sul forex seguendo l’analisi fondamentale utilizza questi dati per prevedere il futuro andamento del mercato e poter quindi piazzare i propri investimenti. Questi dati sono caldendarizzati e la loro uscita è programmata nel calendario economico. 

Trading Trend Following

Si tratta di strategie di trading che vengono utilizzate su periodi di tempo lunghi. In sostanza il trader deve studiare i grafici su time frame ampi, come il grafico settimanale (dove ogni candela riassume una settimana di contrattazioni). Individuato un trend di longo periodo si andranno ad aprire delle posizioni seguendo il trend di lungo periodo. In questo caso sarà essenziale e determinante individuare i punti di ingresso. Nel caso in cui il mercato andasse incontro ad una importante correzione, bisognerà prendere le dovute precauzioni (gli stop loss) per evitare perdite ingenti del proprio capitale. Per capire come studiare i grafici secondo le strategie di Trend Following, non esistere a contattarti. 

  • Lo Scalping: come dicevamo prima, ci sono dei trader che aprono e chiudono moti investimenti in pochissimo tempo. Si tratta di una strategia che induce il trader a immettere a mercato un’alta quantità di ordini, cosi da poter generare, in poco tempo, piccoli profitti per ogni ordine e poi chiudere le posizioni. Per utilizzare questa strategia è conveniente trovare dei broker dove vi sono spread irrisori, altrimenti il gioco non vale la candela. 

I Forex Broker: scopriamo cos’è una piattaforma forex 

Con l’avvento di internet , dei pc e degli smartphone, in questo ultimo decennio, sempre più investitori retail si sono approcciati al trading forex online. Sempre più piattaforme si sono affermate sul mercato nel corso del tempo. Per seguire tutte le notizie e gli aggiornamenti sul Forex Trading puoi consultare tutti gli aggiornamenti sui canali di informazione ufficiale, tra cui elysiumpost.com.

Il forex trader che vuole investire sul Forex, dovrà servirsi di un broker regolamentato. Si tratta di società che fungono da dealer e che devono fornire ai propri clienti una piattaforma di trading, strumenti come la Mt4 e la possibilità di poter aprire e chiudere investimenti a mercato, sia Buy che Sell. I broker professionali devono avere delle specifiche regolamentazioni, quali, ad esempio, CYSEC o FCA.  

I forex brokers devono offrire all’investitore anche la possibilità di provare la propria piattaforma. Per questo motivo per provare un forex simulator, dovrò scaricare una forex trading demo. Questo è un vantaggio rispetto a tutti gli altri strumenti di trading. Le piattaforme che permettono altre tipologie di investimento non presentano la possibilità di far trading simulato e richiedono già un deposito in denaro per aver accesso alla piattaforma. 

Per scaricare una delle più premiate piattaforme Demo di Trading, puoi cliccare qui. 

I CFD

Orma la maggior parte dei broker utilizza come strumento di trading i CFD. Si tratta dei Contract For Difference. Sono quei contratti si basano sul guadagno (o la perdita) generata dalla differenza di prezzo tra l’entrata e l’uscita dal mercato dell’investitore. Grazie ai CFD, che sono dei contratti derivati, in un’unica piattaforma si potrà far trading sia su Forex, ma anche su materie prime, indici, azioni e obbligazioni. 

Scopri una delle piattaforma più complete della rete. 

SCARICA LA DEMO TRADING FOREX

Come si fa ad avere successo nel Trading Forex? 3 consigli 

Ci sono alcuni consigli chiave che bisogna tenere in considerazione quando si inizia a fare il trading sul forex. Le nozioni lasciano il tempo che trovano. Sarà necessario, quindi, iniziare a impostare una strategia per ottenere successo con il trading sul forex. 

Per far questo sarà necessario comprendere gli elementi chiave dell’analisi tecnica, dell’analisi fondamentale e dell’analisi ciclica. Anche la propensione gioca un ruolo essenziale. Il trading è un vero e proprio mestiere. Questo significa che devi amare ciò che fai.

Quindi oltre allo studio è necessario metterci impegno e avere un pizzico di talento. L’analisi dei grafici, assieme alla conoscenza dei mercati e di ciò che ruota attorno ad essi, ti permetterà di diventare un investitore di successo. Vediamo le tre colonne portanti sulle quali si dovrebbe fondare una strategia di trading di successo, sia nel forex, sia negli altri strumenti di trading. Alla fine ci sono dei comuni denominatori che adesso ti svelerò.

Un approccio corretto

È necessario, per il forex trader, avere una preparazione idonea. Servirà, quindi, delirare degli obiettivi chiari per poter identificare le strategie e gli strumenti di trading con i quali si ha più affinità. È dimostrato che i trader di successo investono sempre su degli strumenti che capiscono alla perfezione, e di cui conoscono vita, morte e miracoli. Per fare un esempio: se Trump minaccia l’Iran, dopo aver ucciso Qasem Soleimani, mi aspetto che il dollaro vada giù per via della potenziale isnstabilità internazionale. In quel caso aumenta il prezzo delle materie prime, come oro e petrolio. 

Cerca quindi di individuare lo strumento giusto, nel momento giusto, con una strategia di approccio giusta. 

Ci sono delle cose che, quindi, dovrai tenere chiare a mente prima di aprire un investimenti, tra le quali: 

  • il timeframe sul quale sto facendo la mia analisi 
  • la mia strategia
  • le caratteristiche del mercato che sto esaminando

L’attitudine adatta 

Cosa significa avere l’attitudine adatta per poter investire nel trading forex? In buona sostanza chi si mette in gioco deve essere cosciente del fatto che dovrà impegnarsi nello studio con disciplina per ottenere dei grandi risultati. È come quando ci si iscrive in palestra: c’è chi lo fa a livello amatoriale, c’è chi decide di far sport per professione. 

In base all’obiettivo cambierà, quindi, il piano d’azione. In linea di massima diremo quindi che per ottenere successo nel forex trading dovrò fondare la mia azione in base a quattro pilastri cardine

  • obiettivi e aspettative realistici 
  • psicologia adatta e pazienza
  • studio e disciplina
  • una pura oggettività (il mercato ha sempre ragione) 

Un management adeguato 

Investire senza sapere di cosa si tratta porterà il trader a perdere del denaro. Nessuno vuole perdere denaro! Ma per evitare questo inconveniente ci sono delle cose da tenere in considerazione. Innanzitutto bisogna avere un money management adeguato, e quindi investire solo delle piccole porzioni del proprio margine per ogni investimento (non si mettono mai tutte le uova in un paniere). 

Da qui sarà necessario imparare a gestire il rischio in maniera professionale. Chi investe sui mercati mette il proprio capitale a rischio. È opportuno che il trader conosca alla perfezione i rischi a cui va incontro, per poter imparare a mettersi a riparo dalla possibilità di perdere il proprio capitale. 

Esiste un trucco? Si! Procedere gradualmente. Roma non si è fatta in un giorno. Per costruire un palazzo di 100 piani è necessario partire da solide fondamenta. Per far questo, oltre a leggere a caso delle informazioni su internet che spesso sono a disposizione gratuitamente, sarà necessario leggere, studiare e fare tanto trading sulle piattaforme forex demo broker. 

Dal momento in cui si parte col denaro reale sarà opportuno procedere un passo alla volta, rischiando nelle prime fasi dall’1 al 3% del proprio portafoglio, rimodulando la size (e quindi la quantità acquista o venduta) in funzione del proprio saldo disponibile.