“Fate l’esame del DNA alla Regina Elisabetta”. Nuovo scandalo a Corte. 

0
1128

“Fate l’esame del DNA alla Regina Elisabetta”. Nuovo scandalo a Corte. 

È la terza volta che accade in pochi anni. La Regina Elisabetta dovrebbe sottoporsi ad un esame del DNA. La richiesta arriva da un presunto legittimo erede, tale Francois Graftieaux. E mentre l’Inghilterra, attualmente, ha tante altre gatte da pelare a causa della Brexit e del nuovo rinvio, ecco un nuovo scandalo a corte. 

Londra – Le notizie shock dal Regno Unito sembrano non finire mai. E a Buckingham Palace scoppia nuovamente la bufera. Questa volta la colpa è di un pensionato francese che ha pubblicato un libro autobiografico. Tutto regolare fino a qui se non per il fatto che nelle pagine del volume rivendita la sua discendenza coi Windsor. 

Tale Francois Graftieaux, è questo il nome del protagonista di questa vicenda, non va sul leggero e sembra essere realmente sicuro di questa sua discendenza. Ha, infatti, richiesto alla Regina Elisabetta di sottoporsi al test del DNA.

L’uomo, un settantatreenne arzillo e ancora in sensi, ha raccontato all’interno del libro che suo padre, Pierre-Edouard Graftieaux, era l’illegittimo figlio di Edoardo VIII, già Duca di Windsor e  zio di primo grado della Regina Elisabetta . 

Edoardo VIII, come ci insegna la storia, ha rinunciato al trono per sposare Wallis Simpson. Ma, stando a quanto riferito da Francois Graftieaux, prima di sposarsi Edoardo VIII aveva avuto, nel 1912 una relazione clandestina con Marie-Léonie Graftieaux, nonna di Francois.

Il test del DNA alla Regina Elisabetta potrebbe dimostrare una verità shoccante 

Un test del DNA sederebbe ogni dubbio in merito sulla questione. Cosa cambierebbe? In buona sostanza se questo legame di sangue fosse confermato, la verità sarebbe agghiacciante. Quell’uomo di 73 anni sarebbe potuto diventare il Re d’Inghilterra se  Eduardo VIII lo avesse riconosciuto come figlio. Francois è determinato. Sa di avere ragione. La fonte principale di questa vicenda è il diario di sua nonna che racconta la vicenda. A quanto pare, però, non è solo il diario a rappresentare una prova. Persino le memorie del Duca di Windsor riporterebbero questo curioso episodio relativo alla fuga d’amore con questa sarta. 

ma persino nelle memorie originali del Duca di Windsor, ovvero quello della loro fugace relazione. Inoltre il padre, Pierre-Edouard Graftieaux, fu registrato all’anagrafe più di un anno dopo la sua nascita e sul suo certificato è presente solo il nome della madre. “Credo che sia stato concordato un contratto segreto in cui mia nonna ha ricevuto denaro in cambio del suo silenzio sulla questione”, racconta Francois Graftieaux.

Il braccialetto venduto all’asta per 286.000 sterline. 

Un altro curioso aneddoto da narrare riguarderebbe un monile prezioso. Stando al racconto di 

Francois Graftieaux  quando il padre nacque, sua nonna ricevette un dono anonimo. Si tratta di un prezioso braccialetto in platino e diamanti  cadenas” di Van Cleef & Arpels. Il gioiello sarebbe stato disegnato appositamente dal duca di Windsor, ufficialmente, per la sua donna, Wallis Simpson.  Il bracciale è stato venduto all’asta da Sotheby’s nel 2011 per 286.000 sterline. Chiaramente il nonno adottivo di Francois non avrebbe potuto permettersi di regalare alla sua amata un gioiello di questo valore. 

La richiesta per la Regina Elisabetta di sottoporsi al test del DNA era già stata inoltrata.

A quando pare per ben due volte il pensionato francese aveva richiesto alla regina di sottoporsi al test per sedare ogni dubbio. Sia nel 2004 che nel 2005, ma non aveva mai ricevuto risposta. Adesso, dopo la pubblicazione del volume, il protagonista della vicenda sembra determinato. Francois ha anche avanzato una minaccia qualora anche questa richiesta non venisse ascoltata: “porterò Buckingham Palace in tribunale. “Non sto chiedo soldi, titolo o potere al Palazzo, ma solo di accertare l’identità di mio nonno e le circostanze che circondano la nascita di mio padre” ha concluso. 

OPERA SUI MERCATI FINANZIARI CON I MIGLIORI BROKER. CLICCA QUI

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments