Come ha fatto soldi Warren Buffett?

Come ha fatto i soldi il guru della finanza?

0
295
Come ha fatti i soldi warren buffet
Come ha fatti i soldi warren buffet

Ecco come ha fatto i soldi, Warren Buffett. Cerchiamo di capire in questo articolo come il guru della finanza ha svolto la sua gloriosa scalata.

Come ha fatto i soldi Warren Buffett: L’uomo che per gli americani è semplicemente l’Oracolo di Omaha“.  Ha fatto i soldi in borsa ed è uno degli uomini più ricchi del mondo. L’investitore migliore di tutti i tempi esula però dal consueto schema in base al quale solo i pirati o gli squali possono vincere nel mondo degli affari. Infatti il grosso finanziere, ha usato metodologie e metodiche assai diverse dai grossi speculatori di Wall Street. Gli investimenti di Buffett sono maggiormente concentrati  sul mondo aziendale, della corporate finance e delle azioni, piuttoso che del mondo delle opzioni e dei derivati.

Già in giovanissima età, Warren Buffet era in grado di leggere bilanci aziendali; capire l’andamento della domanda di una determinata tipologia di prodotto;  investire su quelle  azioni che da lì a breve, sarebbero salite inesorabilmente, e costantemente, nel tempo. Capire come ha fatto i soldi questo grosso investitore, richiederebbe pagine e pagine di approfondite ricerche. Possiamo comunque cercare di delineare in maniera sommaria la sua carriera e il suo virtuoso percorso di crescita.

Quando è iniziata la sua carriera?

Warren Buffett ha iniziato giovanissimo la sua scalata all’olimpo della finanza.Molti si chiedono come ha fatto i soldi nonostante la giovane età. Ed è proprio questa peculiarità che differenzia il guru della finanza rispetto agli altri grossi investitori. Il suo primo affare risale all’età di sei anni;  quando acquistò dal nonno sei casse di Coca Cola (questo marchio sarà poi una costante nei suoi investimenti).  Rivendendole, è riuscito a guadagnare cinque centesimi a bottiglietta, non tanti soldi ancora.  Il suo primo investimento arrivò cinque anni più tardi; quando comprò tre azioni di Cities Service Preferred a 38 dollari l’una; parecchi soldi già per l’epoca.

Proprio in questa occasione mostrò le doti del vero finanziere, dando prova del proprio talento e delle capacità analitiche. Cauto e di nervi saldi,  ha resistito alla tentazione di venderle quando scesero a quota 27 e cedendole solo quando raggiunsero i 40 dollari. Allo stesso tempo imparò la lezione che gli venne impartita dall‘impennarsi del titolo (in seguito alla vendita delle sue azioni) sino ai 200 dollari;  tanto da citare spesso l’esempio nella sua formazione di uomo d’affari. Queste sono soltanto alcune operazioni del giovane investitore.

La sua prima dichiarazione dei redditi arrivò a soli quattordici anni, con la vendita dei giornali porta a porta (anche questo lavoro condizionò la sua vita, tant’è che in futuro avrebbe investito sul Washington Post).  Mentre alla High School fu l’unico studente in grado di poter vantare guadagni superiori a quelli del personale insegnante, grazie al reddito derivante dall’affitto di una fattoria.

Diversamente da quanto deciso da tutti gli studenti appassionati di finanza, decise di rifiutare la Harvard Business School ripiegando sulla Columbia University, dove terminò gli studi con la laurea. Studi che andarono ad aggiungersi a capacità di analisi e matematiche già estremamente sviluppate e che portarono alla creazione della Buffett Partnership, la società da lui fondata.

Su cosa si basa la strategia di Warren Buffet per fare soldi.

Su investimenti di lungo periodo, studi approfonditi e analasi sociologiche. Che abbia fatto i soldi il buon vecchio Warrenn è cosa ormai nota a tutti, è il “come ha fatto i soldi” che alla maggioranza non è ancora chiaro. Sicuramente alla base delle sue metodologie risiede un’acuta e attenta osservazione dei mercati e dell’economia, accompagnate da ore di profondo studio e ricerche accurate.

Scendendo più nel pratico, una cosa interessante da notare è appunto che a differenza dagli altri grossi magnati, e speculatori che azzardano grossi investimenti anche di poche ore, con l’intento di destabilizzare e speculare su un’asset; Warren Buffett investe sul lungo periodo(anche decenni) e comprando partecipazione di varie società quando sono sottovalutate, ma che siano comunque efficenti e promettenti. La logica che risiede alla base di questa tipologia d’investimento è proprio quella che comprando ad un prezzo inferiore, si  riesce beneficiare del fatto che si rischia di perdere poco capitale, a fronte di un buon guadagno, comportato dalla  proabile risalita dell’azienda. Altra cosa interessante, è la tipologia di azienda su cui investire. Infatti Buffett è sempre attento alla tipologia di output che l’azienda produce.

Solitamnte investe su società che producono beni di largo consumo, accessibili a tutti e che vengano utilizzati nonostante profondi periodi di recessione. Si pensi alla Coca Cola o alle lamette per la barba: nonostante ci sia un profondo periodo di crisi, le persone continuano a bere la bevanda o a farsi la barba. Questo porta l’azienda a crescere in maniera costante e moderata nel tempo. Queste tipologie hanno consentito al grosso investitore di creare ricchezza nel tempo, una ricchezza che ammonta alla modica cifra      grazie a questo sistema, si riesce a capire come ha fatto i soldi Warren Buffett.

Se ti è piaciuto l’articolo “Come ha fatto i soldi Warren Buffet” visita la sezione apposita per leggerne altri simili.