Cercare investitori e soldi per finanziare un’idea: 10 modi

0
630
cercare investitori

Cercare investitori per farsi finanziare un business o un’idea è qualcosa con cui tutti, prima o poi, siamo costretti a fare. Questo perché, diciamocelo chiaro, senza un capitale di partenza diventa complesso poter avviare un business serio. Per questo motivo ricercare soldi o soci finanziatori per farsi finanziare un progetto è un’attività molto più comune di quanto tu possa pensare. Anche i grandi progetti di questo secolo hanno, dietro le spalle, dei finanziatori che hanno scommesso su una prospettiva, su un’idea. 

Quante volte capita di leggere annunci tipo: “cerco finanziatore per un’idea che spacca“, oppure “cerco investitori per avviare un nuovo business“? Ora se stai aspettando che qualcuno, di punto in bianco, ti scriva “mi offro come socio finanziatore” ti stai sbagliando di grosso. Non funziona così.

Anche tu sei alla ricerca di finanziatori per progetti? Sei nel posto giusto.

La stragrande maggioranza di questi finanziatori di idee sono, tra le varie cose, investitori privati. Questo perché, come avrai modo di leggere nell’articolo, anche le banche possono finanziare un progetto, o lo Stato. Questo però non è sempre facile, perché le Banche, sopratutto in Italia, non vivono lo spirito imprenditoriale e sono diffidenti dinnanzi alle start up. Per questo motivo le Banche sono spesso restie a concedere finanziamenti, a meno che non vi siano delle opportune garanzia. 

Ma in che modo si riescono a trovare finanziatori per un progetto? E soprattutto: dove trovo i finanziatori di start up? In questa guida parleremo delle 10 possibilità che hai dinanzi per capire come trovare finanziatori e denaro per la tua idea. Ovviamente ti raccomando di avere pronto un business plan impeccabile, schematico, serio. Un quadro chiaro che specifichi a questi investitori quale sarà il suo ritorno. 

Cercare investitori: 10 modi per capire come farsi finanziare un progetto. 

Cercare e trovare investitori e finanziatori di progetti: quando l’occhio vuole la sua parte

Quando decidi di creare un nuovo business devi tenere in considerazione il capitale di partenza. Hai un’idea vincente e ti servono le risorse? La cosa più preziosa che hai a disposizione è la tua idea, su questo non ci piove. Il problema adesso sarà farlo capire al potenziale investitore, a chi su quella idea deve puntare il suo grano. Ora la cosa essenziale è avere le idee chiare e trasmettere la sicurezza a chi ti ascolta. In particolare:

  • metti il progetto su carta
  • crea una presentazione power point o keynote 
  • utilizza testi sintetici e ad effetto 
  • elabora un conto economico veritiero 
  • calcola i costi 
  • prevedi i ricavi
  • considera la redditività del progetto nel tempo 

Hai fatto queste sette cose? Bene: sei pronto per trovare investitori per un progetto. 

cercare investitori

10Cercare Investitori: Amicie Parenti potrebbero finanziarti 

Non dire che non ci avevi pensato. E in effetti sono molte le aziende nate con il supporto delle persone più vicine. Chiaramente in questo caso dovrai fare delle valutazioni importantissime. Possono, ad esempio, prestarti i soldi senza interessi, o addirittura regalartelo. Un’altra soluzione potrebbe anche essere quella di proporgli di diventare tuoi soci. 

Vantaggi: Si tratta di prestiti tra privati, e quindi flessibili anche per ciò che riguarda i tempi per la restituzione, che possono anche allungarsi. In caso di riuscita vi è una soddisfazione personale molto forte. 

Svantaggi: se le cose dovessero andare male e ti ritroverai costretto a chiudere i battenti, il coinvolgimento emotivo sarà molto forte e ti peserà dal punto di vista strettamente personale.  

9Trova i, cosiddetti, folli (fools)

Questo discorso è valido per ogni tipo di impresa che vuole cercare investitori. Ma chi sono i fools? Si tratta di sostenitori, simpatizzanti, followers che sei riuscito a conquistare con la tua idea, col tuo progetto e con le prospettive di guadano. Tecnicamente sono investitori privati per stat up o altri tipi di business. In genere questo tipo di soggetti arrivano nella tua vita tramite il passa parola o perché ti hanno visto o sentito parlare di te. Una delle strategie migliori per attirare questa tipologia di investitori è quella di sponsorizzarsi sui social per fare in modo che la tua idea viaggi il più possibile. 

Vantaggi: dovrai sottoscrivere un accordo con le percentuali di guadagno (interessi) e i tempi di restituzione del capitale

Svantaggi: nel caso in cui il progetto dovrebbe fallire il coinvolgimento emotivo potrebbe pesare molto sulla tua persona. 

8Aspetta le Banche, e spera… 

Coma farsi finanziare un’idea? I finanziamenti bancari sono più indicati quando si sceglie di avviare un’impresa familiare. Prima di chiedere un finanziamento bancario devi valutare bene la solidità del tuo business. Questo perché le banche tendono a finanziare più che altro dei beni o un programma di spesa. Questo significa che troverai le banche dalla tua parte se:

  • devi comprare l’immobile dove sorgerà la tua sede
  • hai necessità di comprare attrezzature
  • necessiti di nuove impianti
  • digitalizzazione

Attenzione!

le banche tendono a finanziare i progetti solidi. Dovrai quindi presentare un progetto e, possibilmente, delle adeguate garanzie. Quando parliamo di garanzie ci riferiamo a:

  • capitale proprio, risparmi, immobili
  • un garante 
  • la garanzia del Microcredito Centrale (in questo caso è lo Stato a farsi garante)

Vantaggi: Se hai un’impresa ci sono dei vantaggi non indifferenti. I tassi di interesse, infatti, tendono ad essere bassi in questo periodo. Con alcuni strumenti specifici puoi addirittura ridurre considerevolmente il rischio di insolvenza. Infatti per questo scopo entra in ballo il Ministero dello Sviluppo Economico. Dopo la Pandemia da Coronavirus, in particolare, sono state adottate delle misure create ad hoc con l’intento di coadiuvare le imprese. Ovviamente lo stato non si fa garante per l’intera cifra. Rimarrà comunque un 20% di scoperto circa di cui rimarrai responsabile. Valuta bene tutto il tuo piano d’azione prima di richiedere un finanziamento bancario. 

Svantaggi: La restituzione del denaro deve avvenire nei tempi previsti dal tuo contratto con la banca. Nel momento in cui l’azienda dovesse fallire il problema è tuo. Questo perché la banca andrà a rivalersi con i beni che hai messo come garanzia. Vi è anche la possibilità di ricorrere ad un’eventuale garanzia dei Confidi, che si possono ritrovare dislocati su tutto il territorio nazionale. Potresti anche ricorrere, eventualmente, ad un fondo di garanzia. Tieni però presente che tutte queste strade hanno un iter burocratico lento e, a volte, logorante. Se hai fretta è la strada meno consigliata. 

7Cercare Investitori: Accedi ai Contributi a fondo perduto

Vi sono contributi a Fondo Perduto per ogni tipo di business e per ogni potenziale azienda. 

Per prendere visione di tutti i bandi messi a disposizione puoi visitare:

  • Il sito della presidenza del consiglio 
  • il portale di Invitalia 
  • sito del Dipartimento per le Pari Opportunità 
  • siti ministeriali: Ministero dei Trasporti, Turismo, Beni Culturali, Università, Per lo Sviluppo Economico)
  • portali delle Regioni 
  • Associazioni di Categoria 
  • Bandi Europei

Ogni sito ha la sita sezione dedicata alle voci: sportello impresa, bandi, contributi, news. 

Quando parliamo di contributi a Fondo Perduto, però, bisogna prendere in considerazione il grande vantaggio di non dover più restituire quel denaro, ma vi sono degli adempimenti indispensabili che vanno seguiti alla lettera. 

Vantaggi: Si tratta di denaro che non dovrai restituire a nessuno. 

Svantaggi: Per farti erogare i finanziamenti a fondo perduto devi produrre e presentare le fatture, che vanno esibite. In alcune fasi le fatture possono essere quietanzate, in altri casi possono essere fatture non quietanzate. Questo vuol dire che se decidi di accedere ad alcuni bandi specifici devi avere già il capitale che poi ti verrà restituito. In altri casi sarà proprio l’istituto, tramite la banca di riferimento, a pagare le fatture che hai presentato. Il linguaggio dei bandi e i criteri di selezione sono veramente complessi e necessitano di conoscenze tecniche non banali. Anche la tempistica è da tenere d’occhio. Questo perché ci mezzo ci sono sempre loro: le Banche, e fidati, in alcuni istituti, anche rinomati, i tempi sono biblici. Alcuni sistemi informatici degli enti possono presentare problemi e risultare quindi inefficienti e poco funzionali. 

6Come finanziare un progetto? Valuta la finanza agevolata

Si tratta di un modo per poter farsi finanziare qualunque tipo di azienda. Si tratta di finanziamenti con erogazione diretta di denaro. In altri casi sono previsti sgravi e agevolazioni fiscali. In altri casi ancora grazie alla finanza agevolata potrò avere a disposizione delle garanzie su finanziamenti ottenuti da finanziarie o banche. I contributi a fondo perduto, di cui abbiamo avuto modo di occuparci, sono uno strumento della finanza agevolata. Ma dove si trovano i bandi? Per la finanza digitale i portali dove vengono caricati i bandi sono gli stessi utilizzati per pubblicare i bandi dei contenuti a fondo perduto. 

Vantaggi: Potrai usufruire di agevolazioni fiscali anche corposi, nonché ad una riduzione importante degli interessi. Inizialmente puoi ampliare le tue conoscenze per i fatti tuoi, ma il consiglio è quello di affidarsi ad un consulente o ad un commercialista preparato che ti supporteranno in questo percorso. 

Svantaggi: Vanno restituiti. Per il credito di imposta, il bonus fiscale, la concessione di garanzia, i contributi in conto di esercizio (gestione), il conto interessi/canoni, i mutui agevolati rientrano tutti in questa categoria, ma prevedono interessi e tassazioni. I siti e i portali spesso risultano essere poco intuitivi e complessi. Sia la burocrazia che i vari step tecnici sono complessi. 

5Abbiamo già parlato di Microcredito?

Ogni impresa può accedere al Microcredito se ne fa richiesta. Le uniche cose richieste sono: 

  • capacità tecniche
  • capacità imprenditoriali 

Anche se non hai delle garanzie puoi ottenere un finanziamento dalla tua banca. Qualora il tuo progetto venisse valutato positivamente dal CDA del tuo istituto bancario, tramite la banca potrai richiedere il microcredito, che vanno dai 3 ai 25 mila euro in base alle richieste e al piano di spesa. Per aiutarti in questa impresa hai due possibilità:

  • farti coadiuvare direttamente dai consulenti della tua stessa banca
  • affidati ad un consulente

Ti lascio anche dei link utili di siti che ti consigliamo di andare a consultare se desideri approfondire il funzionamento del Microcredito, 

Enti: www.microcrditoitali.orgwww.microfinanzia-italia.org), 

Onlus: (www.micro.bo.it)

Società specializzate:(www.permicro.it), 

Associazioni: 

Vantaggi: Anche se non sei in possesso di garanzie o di uno storico creditizio puoi ricevere il finanziamento. La cosa fondamentale è che si tratti di un progetto serio. Anche il business plan deve essere fatto con criterio. Devi essere intraprendente. Il progetto deve essere mirato:

  • a creare nuovi posti di lavoro 
  • ad allargare e sviluppare un’azienda esistente
  • a strutturare un’azienda nuova.  

Cerca in ogni caso un buon tutor o consulente per farti seguire alla lettera in tutti i passaggi. 

Svantaggi: Nel caso di un’azienda costituita, non deve avere più di 24 mesi. In alcuni casi è necessario un coobbligato (e quindi una cifra garantita) che può raggiungere anche i 7.000 €. 

4Cerco Investitore: chi sono i Business Angels Italia?

Questo paragrafo è riservato più a chi intende lanciare una start up o una start up innovativa e vuole cercare investitori. Hai in testa l’idea del secolo? Sei riuscito ad elaborare un business plan convincente? Bene: prepara tutto e trova uno o più business angel. Chi sono? Nella ricerca soci finanziatori per start up i business angel sono, in genere, le figure più facili da coinvolgere, ovviamente se l’idea merita attenzione.

Un business angel entra dentro la tua società comprando delle quote che rivenderà in futuro generando un profitto. Il business angel si basa sull’idea che quell’azienda, quella società, avrà una crescita rapida; scommette dunque più sull’idea che sulla concretezza, con l’aspettativa di essere arrivato per primo e di trarre quindi dei frutti importanti dal sui investimento. I business angel possono finanziare anche fino a 200k e non devi limitarti al singolo. 

Vantaggi: Gli investitori sono Soci a tutti gli effetti. Devi dialogarci e tenerli al corrente di tutto. Un business angel non si aspetta gli interessi mensili. Un business angel si aspetta di vederti decollare per trarre il massimo vantaggio. Per questo motivo, in genere, mette anche il suo know how a disposizione dell’azienda che va a finanziare. Puoi raccogliere un’ingente somma di denaro.  

Svantaggi: Sono soldi non tuoi. I rischi vanno valutati per bene. Fatti aiutare nei primi passi per ottimizzare le spese, soprattutto nella fase di avviamento. 

3Come trovare investitori? Considera il Venture Capital

Hai un’azienda già strutturata e una chiara idea di business? Potresti valutare di aprire la tua impresa a un socio di capitali. I soci di capitali sono quelli che investono con lo spirito da investitore finanziario. Per tale motivo, in genere, vi è una deadline stabilita che copre un arco di tempo (in genere cinque anni) dove l’azienda dovrà elaborare proiezioni relativi a margine, ricavi ed eventuale quotazione in borsa. 

Vantaggi: Quest’azione può veramente permettere alle aziende già strutturate di compiere un vero e proprio salto di qualità. Infatti grazie a questo tipo di azione, potrai arrivare a raccogliere anche più di un milione di euro come seconda capitalizzazione che ti serviranno, ad esempio, ad internazionalizzare l’azienda. Ovviamente una vetrina internazionale ti espone parecchio creando interazioni sia con potenziali partner o sinergie con aziende del settore. In sostanza: l’azienda entra nel mood giusto. 

Svantaggi: È un passaggio che si fa dal momento in cui la tua azienda è già rilevante grazie al lavoro svolto precedentemente. Non è la strada indicata per una strategia up. 

2Cercasi investitori: un metodo chiamato Crowdfunding dove trovi investitori start up

Al crowdfunding possono accedere tutte le aziende. Per raccogliere soldi con il .Crowdfunding dovrai iscriverti ad un sito dedicato dove, presentando il progetto, vieni finanziato direttamente da una grande community con tante piccole somme di denaro che possono diventare un buon capitale. L’idea, però, deve attrarre e deve essere presentata secondo tutti i parametri. Tutti i portali presentano delle regole e delle condizioni diverse dagli altri. 

Vantaggi: Sei libero di agire in maniera più flessibile. Una strategia, ad esempio, è quella di andare a scomporre il tuo progetto in vari piccoli sotto progetti e farti finanziare un progetto per volta. Punta a pochi investitori, ma buoni, che possano anche supporto. 

Svantaggi: Il ritorno non è cosa immediata per via del fatto che il tuo progetto può essere finanziato anche con 5 euro ciascuno. Valuta bene i tempi anche quando decidi di lanciare la campagna di crowdfunding. i soldi andranno o restituiti in tempi stabiliti, o trasformati in quote societarie o utili. 

1Le Competizioni 

Se il tuo obbiettivo è quello di cercare investitori ogni tipo di impresa può partecipare alle Competizioni. Si tratta di vere e proprie gare che vengono messe a punto dalle aziende. In queste competizioni vi saranno dei premi. In genere si possono trovare questo genere di cose in:

  • università 
  • imprese
  • centri ricerche
  • enti
  • hub 
  • incubatoi

Chiaramente per partecipare a queste competizioni sono richiesti dei requisiti. 

Vantaggi:  Ottimi contributi che possono arrivare anche a 100.000 euro in base a ciò che dovrai realizzare. Sono soldi a fondo perduto che potrai impiegare anche per dei business innovativi in collaborazione con i tutor stessi dell’azienda che ha messo il premio in palio. Spesso dietro questi enti ci sono delle multinazionali che hanno tutto l’interesse a sviluppare il progetto in questione. 

Svantaggi: I progetti che vengono ammessi sono veramente pochi. Serve essere giovani e essere molto molto dinamici e disposti al cambiamento. 

Leggi anche

I migliori libri di trading: quali sono i titoli consigliati

Come risparmiare? Metodo di risparmio in 40 trucchi facili

Investire in criptovalute conviene? I 5 consigli preziosi

Lavori online seri per guadagnare soldi anche da casa

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments