Canada e Bitcoin – approvato il primo fondo comune

0
180

Approvati fondi in Bitcoin, i canadesi possono ora investire tramite conti di risparmio pensionistici ed esentasse!!!

La SEC sta ancora lavorando mentre il Canada ha già approvato approvando il primo e unico fondo fiduciario in bitcoin regolamentando lo status di un fondo comune che consente agli investitori accreditati di effettuare un investimento in Bitcoin attraverso il loro piano di risparmio previdenziale e i conti di risparmio, esentasse tra l’altro.

IL FONDO

Il primo e unico fondo in Bitcoin regolamentato del Canada ha ottenuto lo status di fondo comune.
Il Canada ha lasciato la SEC indietro con l’approvazione di un “Fondo Bitcoin” e lo ha concesso con lo status di fondo di fondi comuni. Secondo l’annuncio ufficiale della First Block Capital Inc., il FBC Bitcoin Trust è diventato il primo e unico Trust regolamentato, idoneo per gli investitori accreditati.

Ciò consente ai detentori di quote di mettere le proprie unità in un conto registrato autonomamente come un conto di risparmio esentasse (TFSA) e un piano di risparmio previdenziale registrato (RRSP). Questo trust è disponibile per l’acquisto su NEO Connect sotto il ticker FBCBT.

Allo stesso modo, quando gli ETF vengono acquistati e venduti, FBC Bitcoin Trust viene acquistato e riscattato da NEO Connect. La piattaforma ha rimosso la clausola di rimborso di 30 giorni e ora consente gli insediamenti giornalieri.

Sean Clark, co-fondatore e CEO di First Block Capital, che è in realtà la prima società di investimento dedicata e completamente registrata con crittografia e PM, EMD e IFM, ha dichiarato:

“Fin dalla sua istituzione, First Block Capital si è impegnata a fornire agli investitori un’esposizione regolata, titolata e verificabile ai veicoli di investimento basati su Blockchain e criptovaluta. Il nostro team è estremamente orgoglioso di mantenere la nostra posizione di leader del mercato e continuerà ad attuare la nostra visione di creare una flotta di prodotti investibili dedicati allo spazio. ”

SEMPLIFICARE L’INVESTIMENTO DEGLI INVESTITORI ACCREDITATI

In base a questa fiducia, gli investitori qualificati sono autorizzati all’esposizione al Bitcoin ma senza dover effettivamente acquisire, archiviare e gestire i Bitcoin.

Ai sensi della legge fiscale, se le unità fiduciarie superano i 150 detentori di quote entro un anno dal suo lancio, è considerato un fondo comune di investimento.
L’annuncio parla inoltre del fatto che il Bitcoin è il primo e unico OSC (Ontario Securities Commission) e BCSC (British Columbia Securities Commission) ad aver ottenuto questo prodotto nel suo paese. Ciò offre l’esclusiva opportunità di detenere quote di investimento BTC nei piani di risparmio pensionistico (RRSP) e nei conti di risparmio esentasse (TFSA).

Marc van der Chijs, il co-fondatore e CIO di First Block ha dichiarato:

“Con questo risultato, continuiamo a spingere il Canada in avanti come leader mondiale nei veicoli di investimento regolamentati di Blockchain e criptovaluta. Il nostro obiettivo è rendere più accessibili gli investimenti nella classe di valute della moneta digitale e siamo un passo avanti verso il raggiungimento di questo obiettivo consentendo ai detentori di collocare unità in veicoli fiscalmente efficienti sponsorizzati dal governo e fornendo liquidità giornaliera tramite NEO Connect, una distribuzione di fondi piattaforma con una rete di concessionari in rapida crescita. “

Inoltre, First Block è estremamente ottimista in quanto prevede che la maggior parte dei suoi investitori inizierà a spostare le unità entro il primo mese stesso.

L’OPINIONE DEI REDDITOR

Le persone sono entusiaste di questa notizia come condivisa da un Redditor:

“Questo è uno sviluppo piuttosto significativo. Ovviamente solo molto rilevante per il Canada, ma rende meno rischioso per la SEC (per loro) approvare un ETF. ”

secondo un altro redittor: “L’esposizione esentasse ai guadagni dei Bitcoin è davvero un grande passo. Speriamo che le banche canadesi possano migliorare ulteriormente la loro accettazione di Bitcoin. Potrebbe essere utile iniziare con NOT bloccando gli account trovati che effettuano transazioni con cripto-valute. Ciò contribuirebbe a incentivare i canadesi a investire in Bitcoin. Ovviamente, qualsiasi investitore reale in Bitcoin detiene le proprie chiavi, piuttosto che fidarsi solo di qualche banca “.

Mentre “Come reagiranno gli Stati Uniti se il Canada continua a migliorare la sua accettazione di Bitcoin al punto in cui svaluti USD rispetto a CAD ?”
E come si comporterà la SEC?

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments