728x90

🇬🇧 BREXIT: May sconfitta e adesso il parlamento ha potere di veto

Date:

Share:

Mentre la May festeggiava l’inizio delle trattative con l’UE, il Parlamento le taglia le gambe

La Brexit dovrà essere votata dal Parlamento

La May cantava già vittoria, ma aveva fatto i conti senza l’oste. Dopo aver raggiunto l’accordo a Bruxelles sulla prima parte dei negoziati Brexit, la Prima Ministra inglese ha dovuto affrontare la Camera dei Comuni. E la camera dei comuni non si è fatta attendere, senza sconti, senza pietà, ricordando a Theresa May che alle scorse elezioni ha perso la maggioranza assoluta.

Il governo britannico è stato sconfitto nel voto sulla Brexit. La Camera dei Comuni si è fatta trascinare da 15 deputati conservatori appoggiati dalle opposizioni. La questione riguardava l’impegno da parte del governo May per un voto vincolante da parte del Parlamento Britannico. In sintesi, l’accordo finale tra il Regno Unito e l’Unione Europea dovranno essere votati dal parlamento inglese. La proposta è stata approvata con 309 voti a favore e 305 i contrari. Oggi la May non corre più sola, ma i parlamentari ottengono di diritto un potere di veto sulla Brexit.

Un’altra gatta da pelare per Theresa.

Theresa May oggi è a Bruxelles per un nuovo vertice con l’Ue. Assieme a lei la paura che tutte le trattative siano vane. Se il parlamento non dovesse, in ultima battuta, approvare l’accordo per Brexit, si andrebbe incontro ad una Hard Brexit, con tutte le conseguenze del caso.

 

Intanto questa settimana la parola spetta ai 27 leader europei che dovranno dare il via libera per dare inizio alle trattative. Attualmente l’accordo è stato siglato solo dal capo negoziatore Michel Barnier. Dopo l’approvazione si passerà alla seconda fase dei negoziati, incentrata sugli accordi commerciali. 

Oggi, dunque, con ogni probabilità, i capi di stato europei, visti i “sufficienti progressi” sui diritti dei cittadini, sui conto da pagare all’UE per il divorzio e sulla soluzione relativa al confine irlandese, daranno il via per aprire la fase successiva delle trattative.

Subscribe

━ more like this

Glossario del mutuo casa: termini che devi conoscere

I mutui casa sono finanziamenti dedicati a tutti quei soggetti privati che intendono acquistare la loro prima abitazione, una seconda abitazione oppure ristrutturare un...

Quali sono i requisiti e i vantaggi dei conti online a zero spese?

I conti correnti online zero spese sono ormai la tipologia di conto bancario più diffusa; con il passare degli anni, infatti, hanno gradualmente soppiantato...

Meccanismo Europeo di Stabilità (MES): cos’è e come funziona

Il Meccanismo Europeo di Stabilità (MES) è un'organizzazione intergovernativa europea con sede a Lussemburgo, istituita per garantire la stabilità finanziaria nella zona euro. Il...

Buy Now Pay Later: il nuovo trend degli acquisti online

Negli ultimi anni, il modello di acquisto "buy now, pay later" (BNPL) ha guadagnato popolarità in tutto il mondo, inclusa l'Italia. Questa opzione di...

Aiuti all’Ucraina: anche il Senato USA respinge nuova richiesta

Il Senato degli Stati Uniti ha respinto in modo clamoroso la richiesta del presidente Joe Biden di ottenere nuovi aiuti all'Ucraina, rappresentando un significativo...