BitPanda come funziona l’exchange per investire

0
27
Bitpanda Come funziona

Se ti stai chiedendo Bitpanda come funziona e quali sono i vari step per poter intraprendere il tuo personalissimo percorso in questo nuovo mondo della finanza digitale, sei esattamente nel posto giusto. Del resto, con le opportunità che ci sono oggi in rete, il sistema finanziario tradizionale è diventato obsoleto, accessibile a pochissimi intenditori e poco flessibile per chi è alle prime armi. Infondo, se il sistema blockchain ha reso possibile la creazione delle cripto, e milioni di utenti hanno lavorato (e speculato) su queste eteree monete digitali, perché tu dovresti restarne fuori? Innanzitutto, cerchiamo di capire insieme cos’è esattamente Bitpanda e come potrebbe tornarti utile.

Si tratta di una piattaforma di trading leader in Europa per le sue risorse digitali: essenzialmente, le criptovalute. Può essere considerata sia un broker, che un exchange, visto che offre entrambi i servizi. Non conosci la differenza tra queste due differenti modalità di fare trading? Eccoti una spiegazione piuttosto semplice:

  • Un trader è generalmente un individuo o un’azienda che permette di speculare sulla fluttuazione dei prezzi delle criptovalute, che dipende dal mercato. Essenzialmente dunque è un intermediario, che il più delle volte accompagna i propri clienti/utenti nel processo di trading;
  • Un exchange è invece una vera e propria piattaforma intermediaria di scambio. Ovvero, permette agli acquirenti e ai venditori di entrare in contatto e scambiare le proprie valute digitali.

Se dunque il tuo obiettivo è quello di comprare e/o vendere Bitcoin o altri tipi di criptovalute, dovrai servirti principalmente del servizio di exchange. Ma come? Ecco di seguito una guida completa su Bitpanda come funziona e come muoverti all’interno di questa piattaforma.

Exchange di criptovalute: Bitpanda come funziona e con quali risorse

Se scegli l’opzione exchange, si presuppone che tu abbia già una certa conoscenza in materia. Infatti, questo servizio non accompagna attivamente l’utente nel processo di trading, ma lo assiste fornendogli una valida e sicura piattaforma di scambio. Dunque, innanzitutto, per capire fin da subito Bitpanda come funziona, ecco con cosa potrai effettuare i tuoi scambi:

  • Valute fiat e nello specifico, Euro, dollaro USA, franco svizzero, sterlina britannica e lira turca;
  • Criptovalute, in particolare Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Tether, DASH e tante altre.

Potrai dunque sia effettuare scambi tra le stesse criptovalute, sia tra valute digitali e valute fiat. Grazie al servizio di portafoglio delle valute fiat, potrai inoltre vendere e comprare cripto in qualsiasi momento lo desideri. Infatti, il servizio è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Allo stesso modo, è sempre possibile depositare o prelevare fondi dal portafoglio personale.

Come fare per iniziare con l’exchange Bitpanda

Bitpanda come funziona

Hai finalmente compreso Bitpanda come funziona e vuoi entrare a far parte del panda trading, ma non sai come fare? Ecco tutte le indicazioni utili per iscriverti e usufruire di tutte le opportunità disponibili:

  • Crea il tuo account Bitpanda. Per farlo, dovrai inserire l’indirizzo e-mail che preferisci e scegliere una password sicura. Inoltre, sarà necessario che indichi il tuo Paese di provenienza e che accetti i vari termini e condizioni, oltre che l’informativa sulla privacy;
  • Successivamente, dovrai passare allo step di verifica antiriciclaggio. Si tratta di una procedura necessaria per tutelare la tua sicurezza e quella di tutti gli altri utenti iscritti. Durante la verifica, che consiste essenzialmente in una vera e propria identificazione video, dovrai disporre di una webcam (o semplicemente di uno smartphone) e di un documento d’identità, corredato di foto, da esibire. Il tuo video-documento sarà poi sottoposto a una verifica. Una volta convalidato, potrai iniziare ad usufruire di tutti i servizi;
  • È espressamente consigliato dalla piattaforma stessa l’abilitazione dell’autenticazione a due fattori. Si tratta di un’ulteriore procedura di protezione del tuo account e dei tuoi dati personali.

Tutti i metodi di pagamento approvati da Bitpanda

Sei pronto per iniziare ma hai ancora qualche perplessità sui metodi di pagamento che puoi utilizzare per Bitpanda? Di seguito troverai l’elenco completo dei circuiti approvati dalla piattaforma per quanto riguarda i depositi con la valuta Euro (EUR) nel wallet:

  • SEPA;
  • GIROPAY/EPS;
  • SOFORT;
  • NETELLER;
  • Skrill;
  • VISA;
  • Mastercard.

Differente è il discorso per i prelievi dal portafoglio, che prevedono un range di circuiti più limitato, ovvero:

  • SEPA;
  • NETELLER;
  • Skrill.

E per quanto riguarda i pagamenti Bitpanda Paypal? Attualmente, non è possibile utilizzare questa modalità. Se quindi ti stai chiedendo se qui puoi comprare Bitcoin cash con Paypal, la risposta è: assolutamente no, o almeno, non ancora. Chiaramente, nessun account che non abbia passato la verifica antiriciclaggio potrà effettuare operazioni di prelievo o deposito fondi.

Quanto è sicuro Bitpanda?

Hai già effettuato o vuoi effettuare l’iscrizione alla piattaforma ma c’è qualcosa che ancora non ti torna? Quante volte ti è capitato di voler iniziare il trading online, ma poi hai finito per non fidarti dei vari servizi offerti dal web? Insomma, vuoi sapere Bitpanda come funziona anche in termini di sicurezza? La risposta è piuttosto concreta: 3 milioni e mezzo di utenti. Ovvero, più 3 milioni di persone da vari Paesi del mondo utilizzano questo servizio, e il motivo risiede proprio nella sua sicurezza. È importante sottolineare che dal 2014, anno di fondazione dell’azienda, che è austriaca con sede a Vienna, non sono mai stati segnalati casi di truffe o frodi a danno degli utenti.

Grazie ai vari step di identificazione video e ai più aggiornati step di identificazione a due fattori, l’azienda tutela al meglio la privacy e i vari dati degli iscritti. Inoltre, va sottolineato che Bitpanda possiede la licenza di fornitore dei servizi di pagamento secondo la recente normativa europea PSD2 (Direttiva dei Sistemi di Pagamento 2), che regola i pagamenti elettronici.

Bitpanda recensioni: cosa dice il web?

Tuttavia, se non ci si vuole inerpicare troppo nei vari cavilli legali, basta leggere le varie recensioni in rete per comprendere l’efficacia e la sicurezza della piattaforma. Su Bitpanda opinioni piuttosto concordanti nella comodità e nell’intuitività della sua interfaccia, oltre che nella praticità nell’effettuare le varie operazioni di trading. Il punto a favore di quest’azienda è infatti la sua estrema semplicità di utilizzo rispetto ai suoi principali competitor.

Capire Bitpanda come funziona è, sostanzialmente, molto facilitato dalla piattaforma stessa. Grazie alla funzione “Impara” – alla quale si può accedere con un solo click e senza aver necessariamente effettuato l’iscrizione – si può comprendere step by step come iniziare a fare pratica e come documentarsi sul mondo della finanza digitale e delle criptovalute: è possibile iniziare a leggere le varie guide a partire dal livello “principiante”; successivamente, si può approfondire con articoli più corposi del livello “intermedio”. È prevista anche una parte dedicata ai più esperti, ma attualmente non è ancora fruibile. In conclusione, l’estrema attenzione posta all’informazione dimostra ulteriormente l’impegno della piattaforma nella tutela degli utenti e, soprattutto, delle loro finanze.


Leggi anche

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments