BitCoin e Crypto, siamo all’inizio della ripresa?

0
68
bitcoin immagine bolla speculativa

Al momento della stesura di questo articolo, la criptovaluta preferita di tutti, BITCOIN (BTC), si sta riprendendo o forse no?

Il mercato potrebbe finalmente tornare in positivo?

Negli ultimi giorni, Bitcoin ha più volte registrato delle cadute che alla fine hanno ridotto il range a $3,600 all’inizio di questa settimana.

Molte domande sono passate attraverso le menti degli appassionati di Bitcoin sullo stato della valuta e sul fatto che fosse ufficialmente morta.

Ora, tuttavia, la valuta è riuscita a tornare un pò indietro. Al momento della scrittura, Bitcoin è scambiato a quasi 4,000 dollari.

Mentre non c’è da stappare lo champagne (dopo tutto, BTC valeva quasi $ 20.000 alla fine dello scorso anno), da tutti è gradito un passo indietro verso i bei vecchi tempi dei massimi del prezzo, e molti stanno salutando positivamente la prospettiva di rientro a mercato alla quota di $ 3.000.

Bitcoin ha pochi amici

Bitcoin non è solo nella sua attuale traiettoria verso l’alto. Altre risorse digitali, come ad esempio l’XRP di Ripple, sono aumentate di circa il 12% dal terribile bagno di sangue del Ringraziamento che ha portato il limite inferiore del mercato criptato a quello di McDonald’s. Anche Ethereum è aumentata del 14% circa.

In totale, le criptovalute hanno visto circa $20 miliardi aggiunti alla sua capitalizzazione totale nelle ultime 24 ore.

I leader pesano

Diversi analisti attribuiscono l’improvvise oscillazioni a diversi fattori.

Andy Brombergco-fondatore e presidente di CoinList – ritiene che la ripresa sia probabilmente il risultato di “investitori che tornano indietro dopo la follia della scorsa settimana”.

L’ascesa di oggi è principalmente una reazione alle precipitose cadute della scorsa settimana e la gente pensa che possa essere stata una reazione eccessiva.

Brian KellyAmministratore delegato di BKCM – ritiene che possa essere stato in parte schiacciato a causa delle “guerre hash” scatenate dal bitcoin cash hard fork accaduto due settimane fa. Le guerre stanno improvvisamente volgendo al termine, ora che il denaro bitcoin si è ramificato in due catene separate.

“Stai vedendo che la saga di Bitcoin Cash si gioca da sola. La gente stava finanziando questo fork vendendo BTC, quindi tanti venditori hanno lasciato il mercato.” questa la sua dichiarazione.

La gente sta iniziando a capire che questa è un tipo di attività legittima.

Alcune persone sono seriamente rialziste

Nel frattempo, il sentimento rialzista rimane nelle principali figure del settore come Tom Lee di Fundstrat e Tim Draper, venture capitalist.

Quest’ultimo è convinto che il bitcoin raggiungerà potenzialmente i $250.000 nei prossimi quattro anni, mentre il primo – nonostante il calo consistente dei prezzi negli ultimi tempi – sta mantenendo la sua posizione secondo cui Bitcoin chiuderà l’anno a circa $15.000.

Manca un solo mese alla fine del 2018, speriamo che abbia ragione.