🇮🇹 BERLUSCONI – Mario Draghi? L’uomo giusto per l’Italia

0
70

Italia, Mario Draghi Presidente del Consiglio? Parola di Silvio Berlusconi

Secondo il Cavaliere Mario Draghi sarebbe un ottimo candidato

“Vogliamo presentarci alle elezioni presentando un nostro candidato”. Ha così esordito Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia. Ha allontanato, dunque, l’idea della grande coalizione.

“Crediamo sia opportuno scendere in campo con un nome forte che sia sinonimo di competenza. Mario Draghi sarebbe un ottimo premier”.

Ma Salvini non ci sta.

La premessa

Non sarebbe la prima volta, nella storia della seconda repubblica, che un banchiere arrivi al potere come Primo Ministro. E’ successo col governo tecnico di Mario Monti e adesso Berlusconi lancia una nuova proposta.

“Immagino che Renzi voglia tornare a Palazzo Chigi vincendo le elezioni. Noi ovviamente faremo tutto il possibile per evitarlo perchè vogliamo vincerle e portare a Palazzo Chigi un nostro candidato”. Il Cavaliere ha quindi escluso la possibilità di un governo del grande inciucio.

“L’ultima volta che gli Italiani hanno potuto scegliere un governo è stato il nostro. Era il 2008.” Il Cavaliere esclude dunque il Patto del Nazareno bis, lo stesso che aveva portato a Palazzo Chigi Matteo Renzi per nomina diretta del Presidente della Repubblica. Adesso Berlusconi pronuncia il suo non expedit e lancia il primo nome papabile per correre alla carica di Premier: Mario Draghi.

Chi è Mario Draghi?

attuale presidente della BCE gode di grande credibilità in campo politico ed internazionale.  

Classe ’47, si forma in Italia e si specializza al MIT di Boston. Draghi, già professore universitario, negli anni novanta diventa alto funzionario del Ministero del Tesoro. Dopo un breve passaggio in Goldman Sachs, nel 2005 viene nominato Governatore della Banca d’Italia. Ha ricoperto l’incarico di Presidente del Financial Stability Board. È stato Direttore esecutivo per l’Italia della World Bank e nella Banca Asiatica di Sviluppo. È membro del Gruppo dei Trenta.

Si definisce un liberal-socialista, né di destra né di sinistra.

Nel 2011 succede a Jean- Claude Trichet nella carica di Presidente della Banca centrale europea.


Sulle elezioni anticipate

Berlusconi ha rilasciato delle importanti dichiarazioni sulle elezioni anticipate e su eventuali reazioni dei mercati.

“Le elezioni sono la fisiologia di un sistema democratico. I mercati dovrebbero temere la sovranità popolare? Non credo, anche perchè gli italiani nelle espressioni di voto hanno sempre dimostrato buon senso, prudenza ed equilibrio”.

Su Draghi Salvini non ci sta

Il leader della Lega Nord, euro deputato, non vuole sentirne minimamente parlare. Da sempre, con alti e bassi, la Lega e Forza Italia hanno avuto un rapporto di Odi et Amo. Ma su questa scelta il leader del Carroccio sembra inamovibile.

Interpellato dalla redazione di AffariItaliani ha così reagito: “Non esiste, figuriamoci. Draghi è uno Degli artefici di questa europa”.

Se è vero, come è vero, che con il termine del mandato naturale di Draghi alla BCE, nel 2018, si esclude un potenziale conflitto di interessi. Ma è anche vero che, come per le elezioni del presidente della Repubblica, i primi nomi immolati sull’altare sono quelli che svaniscono nel fumo.

Il futuro ci darà risposte.